Daniela Santanché, è terribile il suo look sul red carpet di Milano (Foto)

Daniela Santanchè colpisce ancora con il suo abito al gala del’amfAR a Milano. Siamo abituati ai look eccentrici di Daniela Santanché che anche in coppia con Dimitri D’Asburgo Lorena non abbandona la voglia di stupire ma per la raccolta fondi per la ricerca contro l’Aids avrebbe potuto indossare anche qualcosa di più semplice. Invece ha voluto entrare in cena velata ovviamente non facendo mancare le sue provocazioni. Il copricapo è firmato Alberta Ferretti, quindi dimenticate che sia la Santanché a ideare questi look perché dietro c’è quasi sempre uno stilista. Insomma, l’ex compagna di Daniele Sallusti voleva lanciare un messaggio e se vi è capitato di vederla in tv nelle sue tante presenza quando si parla di argomenti molto attualità forse capirete anche il perché del suo velo nero. Magari era meglio concentrarsi sulla serata benefica organizzata nella Fashion Week milanese ma non sarebbe la Santanché che conosciamo.

“Ogni donna deve scegliere liberamente cosa indossare” ha detto aggiungendo “il velo questa sera l’ho scelto per lanciare un messaggio preciso”. Volete vedere le foto, cosa ha indossato la Santanché sul red carpet accanto ad un sorridente Dimitri D’Asburgo Lorena?

Un look di certo inusuale perché le altre vip erano tutte elegantissime, magari non sempre con l’abito giusto, ma non così come questo rosa con décolleté in bella vista, velo, capelli con i bococli e borsetta. Insomma, a noi questo look non piace proprio, ma è una fortuna che non tutte si vestano allo stesso modo e che ognuna possa esprimere al meglio la propria personalità. Fortuna che c’è la Santanché! La 56enne con il suo abito rosa confetto è arrivata con il compagno catalizzando l’attenzione del velo in stile vedova, ma anche Alfonso Signorini non è stato d ameno con il suo look sullo stesso red carpet.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.