Ornella Muti conferma, con Adriano Celentano tradì il marito ma lui non avrebbe dovuto dirlo (Foto)

Ornella Muti è stata per tanti anni la donna più desiderata, l’attrice italiana che tutti avrebbero voluto, e non solo i registi nei loro film. Adriano Celentano è stato l’unico suo tradimento, è con lui che è stata infedele al marito Federico Fachinetti. A rivelare la relazione è stato Celentano ma l’ha fatto senza avvisare la Muti, lei adesso conferma tutto ma anche che l’attore non avrebbe dovuto dire niente, non senza il suo consenso. A 62 anni Ornella Muti è sempre splendida, a Il Messaggero racconta che con lei ci hanno provato quasi tutti, che ha dovuto passare la vita a difendersi dagli assalti degli uomini, ma a lui non ha resistito. La sposa più bella è stato il suo primo film e aveva solo 14 anni, ha lasciato che fossero gli altri a scegliere per lei: “Non sapevo nulla, ero una sprovveduta e mi sono lasciata pilotare”. E’ pentita di non aver fatto la Bond Girl nel film Solo per i mie occhi, confida che Broccoli, il produttore, era pazzo di lei.

Con Adriano Celentano ha lavorato nel 1980 nella pellicola Bisbetico Domato, era di una bellezza disarmante. La liaison con lui è stata la sua unica infedeltà, non ha più tradito: “Ma Adriano non avrebbe dovuto raccontarlo, tantomeno senza avvertirmi. Accidenti” poi aggiunge che dagli uomini ha ricevuto solo pugnatale e oggi è single ma perché sono mesi che il suo ultimo compagno non si fa sentire.

Per Ornella Muti gli uomini sono stati quindi tutti una delusione? Adesso confida che quando non lavora fa la nonna a tempo pieno ed è felice. Dopo lo sfratto di cui si è parlato tanti in estate i suoi figli vivono con lei in provincia di Alessandria, nella campagna piemontese. Spesso appare su Instagam grazie alla figlia Naike che non perde occasione per dire quanto è meravigliosa la sua mamma.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.