Luca Onestini mostra le macchie per la vitiligine, non deve più vergognarsi (Foto)

Per Luca Onestini quelle macchie così evidenti sulle gambe sono sempre state un problema, la vitiligine ce l’ha da piccolo, dicono sia stata colpa dello stress, ha confidato lui che ci convive da quando aveva dieci anni (foto). La partecipazione al Grande Fratello vip l’ha aiutato tanto, 24 ore sotto l’occhio delle telecamere rendono impossibile nascondersi e lui non ha voluto più farlo. In tanti non fanno davvero caso a quelle macchie, la vitiligine però spesso fa sentire diverso e in difficoltà chi ce l’ha sulla pelle e la colpa nel suo caso è da ricercare nella cattiveria subito quando era un bambino. E’ una cosa naturale avere la vitiligine, non la vorrebbe nessuno ma poi ti compare sempre più estesa ed evidente e ti macchia la pelle. Luca Onestini dopo varie foto in cui qualcosa si intravedeva ha scelto di mostrare il suo corpo senza alcun timore.

LUCA ONESTINI PUBBLICA LA FOTO MOSTRANDO LA VITILIGINE

Da ragazzino giocava a calcio, tutti indossano i pantaloni corti in campo ma il suo allenatore gli si è avvicinato è gli ha detto:Mettiti i pantaloni lunghi che con quelle gambe fai schifo”. Luca l’ha confidato nella casa del GF Vip aggiungendo che sono state tante le cattiverie che gli hanno detto da bambino. Adesso tutto è cambiato e il suo esempio servirà a non far sentire diverso o in difficoltà altri che hanno lo stesso problema alla pelle.

Onestini oggi non riesce a immaginarsi senza quelle macchie e commenta:Non prenderei nulla per cambiare. Quando me le coprono per lavoro non riconosco le mie gambe, non sono le mie, tutte normali. Mi coprono tutto con un prodotto particolare e poi sopra applicano il fondotinta. Ormai è una mia particolarità. Dicono sia nata per colpa dello stress, quando avevo 10 anni. Magari erano problemi che per un adulto possono sembrare stupidi, ma da piccoli tutto è diverso, io poi somatizzo molto”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.