Fabrizio Corona è rifatto completamente, non si vede ma svela tutto (Foto)

fabrizio corona ritocchini

E’ il periodo delle rivelazioni per Fabrizio Corona che non sa più come attirare l’attenzione e questa volta ha confidato di filler e botox a cui si sottopone di continuo (foto): sembra che anche quando era in carcere per Corona c’era la visita del chirurgo estetico, che non poteva iniettare niente ma controllare, spalmare e massaggiare, quello sì. Lavora con la sua immagine e la chirurgia plastica per lui sembra sia davvero fondamentale. Tra un’ospitata in tv e le varie interviste l’ex re dei paparazzi tira fuori sempre una notizia e la curiosità sul cosa si sia rifatto sale. Confessa: “Son rifatto completamente anche se non si vede” ma basta confrontare le foto del passato per capire quali ritocchini ha scelto nel tempo Corona. Non è tutto perché scende poi nel dettaglio su filler e botox ma aggiunge anche che prende pillole tutto il giorno.

FABRIZIO CORONA CONFESSA I RITOCCHI AL VISO TRA FILLER E BOTOX

“Prendo pillole tutto il giorno: per allenarmi, per dormire, per stare in piedi, per fare l’amore… Però il male ha portato anche del bene: la prima vera inchiesta mi ha tolto tutto e ha tolto tanto al mondo del gossip, i giornali hanno chiuso o vanno malissimo. Io mi sono dovuto reinventare”. 

Torniamo però alle punturine che in base a ciò che confessa l’ex re dei paparazzi il suo volto è cambiato molto, come possiamo notare anche nelle foto in basso.

“In carcere veniva il chirurgo plastico: sono rifatto completamente, anche se non si vede. Però, se ti metti filler e Botox e hai le cartelle cliniche, devi ricontrollarli. Ogni due o tre mesi faccio Botox, filler, trattamenti vari…”. Sono pochissimi gli uomini che ammettono l’aiuto del chirurgo per migliorarsi, chissà se Corona ha aperto la strada ad altre confessioni di questo tipo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.