Il parto di Meghan Markle si avvicina, lei rompe la tradizione e ha già pianificato tutto (Foto)

Occhi puntati sul pancione di Meghan Markle ma anche sui dettagli che possono rivelare la data del parto (foto). Quando nascerà il primo royal baby di Harry e Meghan Markle? Non si parla più di parto plurigemellare perché adesso interessa la data, e sembra che sia aprile quella giusta. Questo è il mese che riferiscono alcune fonti aggiungendo le curiosità che riguardano la duchessa di Sussex in dolce attesa. Meghan Markle sembra stia seguendo un regime quotidiano di agopuntura, pare stia imparando anche la tecnica dell’hipnobirthing per affrontare le doglie nel modo migliore. Per l’arrivo del suo primo figlio l’ex attrice sembra che stravolgerà la tradizione, non è certo una novità, ma scopriamo cosa ha già pianificato. Avrebbe assunto un’assistente per aiutarla prima, durante e dopo il parto; si sarebbe quindi rivolta a un’agopunturista delle star, Ross Barr, per farsi aiutare in questi ultimi mesi di gravidanza. Sembra che sia lei che Harry prima delle nozze si siano già rivolti al suo studio medico in occasione del loro matrimonio, per risolvere alcuni problemi causati dallo stress.

I DETTAGLI SUL PARTO DI MEGHAN MARKLE

Fin qui davvero niente di strano, inoltre la duchessa si starebbe preparando ai dolori del parto con una tecnica di respirazione che aiuta a controllare il dolore durante il travaglio. Meghan Markle desidera un parto naturale. E’ naturale, considerando che la madre l’ha cresciuta tra yoga e mindfulness, come ha spiegato un amico della coppia.

Per la prima volta nella casa reale inglese ci sarà poi una doula, un’assistente che sia presente prima e durante la nascita del royal baby. Su un unico punto la Markle si sarebbe arresa, quello di far nascere il bebè alla Lindo Wing dove sono nati suo marito Harry, il fratello William e i nipotini Charlotte, Louis e George. Non c’è nessuna ufficialità ma allo staff è stato chiesto di non prendere le ferie nel mese di aprile. Coincidenza o giusta ipotesi? Lo sapremo presto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.