Edelfa Chiara Masciotta dopo l’incidente, l’ex Miss Italia mostra le cicatrici (Foto)

miss Italia incidente

Le cicatrici sul volto di Edelfa Chiara Masciotta non hanno scalfito la bellezza dell’ex Miss Italia che solo adesso mostra i segni di quel terribile momento (Foto). La splendida Edelfa il 19 novembre è stata vittima di un incidente, è stata investita. Si trovava a Torino quando un’auto l’ha investita procurandole danni al setto nasale. Per fortuna niente di grave anche se ha dovuto subire un intervento e oggi porta le cicatrici sul suo viso. Segni che mostra in uno scatto pubblicato sul suo profilo Instagram, un primo piano acqua e sapone, senza alcun trucco, con le cicatrici ancora molto evidenti. E’ stata fortunata Edelfa Chaiara Masciotta, può raccontare serena cosa è accaduto circa tre settimane fa, le cicatrici andranno via, resterà forse la paura ma è di certo consapevole che è stata fortunata.

L’INCIDENTE DI EDELFA CHIARA MASCIOTTA IN PIENO CENTRO A TORINO

La moglie del calciatore della Salernitana, Alessandro Rosina, è stata investita mentre attraversava la strada. Purtroppo Edelfa non è la prima e non sarà l’ultima vittima; sempre più spesso i pedoni anche se sulle strisce pedonali subiscono le distrazioni di chi è alla guida. L’ex Miss Italia del 2005 ha rischiato davvero molto, per fortuna ha riportato solo ferite e traumi e un intervento chirurgico al setto nasale ha sistemato tutto ma restano le cicatrici.

Subito dopo l’incidente la Masciotta è stata trasportata nell’ospedale di Chivasso, dimessa il giorno dopo ha poi subito l’operazione. A La Repubblica ha commentato: “Sono stata investita in corso Matteotti e il mio naso era messo davvero male. Dopo l’intervento ne avrò ancora per una settimana poi passerà anche il gonfiore.  Per fortuna che siamo venuti qui…”. Tantissimi sui social i commenti di fan e amici he le augurano una pronta guarigione; tra questi Manila Nazzaro: “Bellissima comunque… dai che andrà sempre meglio!”

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.