Nina Moric dice no a Live-Non è la d’urso: fa marcia indietro e chiede scusa a Barbara


Qualche giorno fa sui social, dopo quello che era successo domenica scorsa a Live-Non è la d’Urso, Nina Moric parlando con i suoi fans aveva detto che non avrebbe più partecipato ai programmi televisivi, volendo affrontare la questione con Luigi Mario Favoloso nelle giuste sedi. Proprio per questo motivo aveva lasciato tutti basiti il promo della puntata di Live del 23 febbraio 2020 che annunciava la presenza di Nina in studio per un faccia a faccia con il Favoloso. Nina aveva detto di non voler essere una “cavia” di non voler essere strumentalizzata e queste sue parole stridevano con una nuova partecipazione al programma di Canale 5.

Ieri però la modella ha voluto fare chiarezza, rispondendo anche ai tanti commenti che i suoi followers hanno lasciato sui social nelle ultime ore, chiedendo come vai avesse cambiato idea. Nina ha ribadito che non sarà in trasmissione anche se nel promo si parla del faccia a faccia con il Favoloso.

Lo ha fatto con un post sui social.

NINA MORIC DICE NO A LIVE NON E’ LA D’URSO E SI SCUSA CON BARBARA

“Per ragioni di giustizia confermo la mia scelta di non partecipare a nessuna trasmissione televisiva” ha scritto ieri Nina Moric in un nuovo post pubblicato su Instagram. Nina ribadisce che c’è in corso una indagine della magistratura e che quindi non andrà in tv in programmi dove si parla di questa vicenda.

Chiedo scusa alla signora Barbara” ha aggiunto la modella postando poi questo commento sui social.

Nella puntata di questa sera ascolteremo quindi probabilmente di nuovo, Luigi Favoloso ribadire dei concetti che, come giustamente dice Nina, dovranno essere risolti in altre sedi. E forse sarebbe il caso di calare il sipario su questa vicenda e lasciare che i giudici e le forze dell’ordine facciano il loro dovere.

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close