Elisabetta Canalis mostra il volto di sua figlia Skyler e spiega il motivo (Foto)


Da pochissimi mesi Elisabetta Canalis ha iniziato a mostrare il volto di sua figlia Skyler sui social, c’è una spiegazione che ha voluto rivelare a tutti (foto). Comprensibile e giusto che non volesse mostrare la bambina su Instagram ma in seguito a qualche critica ricevuta ha spiegato il perché di recente ha capito che non poteva più nascondere la sua bambina. Non mostrare i volti dei figli minorenni sui social è una protezione giusta che seguono molti personaggi famosi, Elisabetta Canalis dopo 5 anni di scatti e video in cui Skyler Eva era sempre nascosta o fotografata di schiena ha cambiato idea. Ha sempre cercato di evitare che la piccola fosse esposta a commenti, sapeva che sarebbero arrivati e non voleva trovarsi nella situazione in cui si trovano tante mamme famose. Pensava fosse giusto che a decidere se apparire o meno fosse la bimba. La piccola ha infatti deciso che era arrivato il momento; Elisabetta Canalis pensava l’avrebbe fatto da ben più grande ma Skyler le ha fatto capire che nel suo caso stava sbagliando.

LA FIGLIA DI ELISABETTA CANALIS SI E’ SENTITA DIVERSA DAGLI ALTRI BAMBINI

 “Avevo sempre detto: ‘Deciderà lei’. il problema è che lei con il tempo ha iniziato ad accusare questa cosa: ha visto gli altri bambini fotografati e poi inclusi nelle foto e si è sentita diversa” ha spiegato la showgirl sarda aggiungendo che nella casa a Los Angeles hanno ospitato per 9 mesi una famiglia di rifugiati delle Bahamas e con il permesso della mamma Ely postava le foto dei bambini su Instagram; Skyler era sempre messa da parte e glielo ha fatto notare.

Così la Canalis ha pensato che per salutare i suoi ospiti che tornavano nel loro Paese potesse apparire in foto anche sua figlia.  E’ stata quella la prima foto con la piccola, una cosa molto naturale e sa che molte mamme la capiranno. In più Skyler è felice di stare al centro dell’attenzione. 

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close