Chiara Ferragni dal parto al peso e la paura di non avere figli, le risposte ai follower (Foto)

Le risposte di Chiara Ferragni alle domande dei follower, dal parto al peso (foto)

Chiara Ferragni ha dedicato un po’ del suo tempo ai follower rispondendo alle domande e raccontando anche quando le dissero che avrebbe avuto difficoltà ad avere figli (foto). L’imprenditrice digitale è incinta del secondo figlio, nascerà una bimba e lei è emozionatissima, per niente preoccupata, non vede l’ora. Una bimba desideratissima così come Chiara Ferragni e Fedez desideravano Leo ma avevano paura fosse difficile per lei restare incinta. Era il 2016 e a Los Angeles un medico le disse che avendo la sindrome dell’ovaio policistico sarebbe stato difficile avere dei figli. Panico per la Ferragni che però ha iniziato subito a prendersi cura di se stessa, fisicamente e non solo.

PER CHIARA FERRAGNI IL PARTO CESAREO E’ SEMPRE LA SECONDA SCELTA

“Ho iniziato a prendere l’inositolo e dopo 7/8 mesi il ciclo è tornato regolarmente. A luglio 2017 sono rimasta incinta di Leo” ed è una delle sue risposte e Chiara aggiunge che da due anni è anche seguita da un bravissimo psichiatra: “… E ho cominciato da poco la terapia EMDR con un’altra specialista. Miglior regalo che io mi sia mai fatta. Dovrebbero provare tutti”.

Come sempre non manca la domanda sul peso: quanti chili ha preso con la seconda gravidanza? “10 e sono alla 32esima settimana. Con Leo ero arrivata a 15 kg e ho partorito alla 37esima. Ricordatevi però che ognuno è diverso”.

Il parto cesareo non si può escludere, dipende dalle circostanze, è ovvio, ma Chiara Ferragni spera che anche la sua bambina come Leo nascerà con un parto naturale. 

Non si conosce ancora il nome della bimba ma Fedez e la Ferragni hanno confermato che ovviamente l’hanno scelto subito ma che come per Leo lo diranno solo dopo la nascita. Intanto, il pancione cresce, le domande aumentano e l’attesa sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.