Alda D’Eusanio: “Vivo in uno stato d’ansia perenne” (Foto)

Dopo un altro lungo silenzio Alda D’Eusanio commenta il suo periodo che non deve essere di certo facile (foto). La conduttrice ha raccontato tutto in un’intervista al settimanale Nuovo perché nessuno le dà più spazio in tv. Dopo la squalifica dal GF Vip per lei non deve essere semplice. I suoi assurdi commenti sulla vita di Laura Pausini e Paolo Carta, le insinuazioni contro Adriano Aragazzoni parlando di Mia Martini, sono state tutte parole assurde, fuori posto, che hanno causato problemi e dispiaceri ai diretti interessati. Laura Pausini aveva risposto subito sui social scatenando l’ovvia eliminazione. Alda D’Eusanio dopo qualche giorno di attesa si è scusata con un messaggio alla cantante e a suo marito ma non sappiamo come sia andata a finire tra loro. Di Aragozzini si sa invece che ha agito legalmente chiedendo un milione di euro di danni.

ALDA D’EUSANIO E’ IN DIFFICOLTA’

Non ha avuto la possibilità di scusarsi in tv, le hanno negato di chiarire, di difendersi, di dire qualunque cosa. Eravamo abituati a vederla come opinionista in vari programmi passando dalla Rai a Mediaset. Dopo la partecipazione e la squalifica al Grande Fratello Vip non c’è più traccia della conduttrice nei salotti televisivi. 

“Vivo in uno stato d’ansia perenne” ha confessato Alda spiegando che a farla soffrire è proprio il fatto che le venga ancora impedito di scusarsi pubblicamente.  “Dicevo quello che mi passava per la testa, ma non avevo intenzione di offendere nessuno… Non fa parte del mio carattere” è la sua difesa a cui aggiunge anche cosa le diceva il suo neurologo prima del reality show: “Che nelle mie condizioni non avrei retto per più di tre ore perché ad un certo punto sarebbe crollata la mia soglia d’attenzione e avrei potuto combinare pasticci. Aveva ragione”. Ricordiamo che la D’Eusanio ha superato un periodo di coma a causa di un grave incidente. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.