Rosalinda Cannavò, che imbarazzo per le sue parole sulle donne che guidano

Rosalinda Cannavò ne ha detta un’altra delle sue e ancora una volta l’attrice si piazza la centro del pettegolezzo per una sua affermazione. L’ex Adua Del Vesco uscita dal Grande Fratello Vip non aveva più avuto modo di guidare. Bloccata a Milano in dolce compagnia di Andrea Zenga lei era senza macchina. Con estremo candore Rosalinda Cannavò sui social ha confidato che il suo fidanzato non le ha mai prestato la macchina, non voleva guidasse. Invece, lei ieri si è fatta da sola in auto il tratto Milano Torino, arrivando distrutta per la stanchezza ma sana e salva. Avrebbe potuto fermarsi a queste confidenze invece l’ex gieffina ha fatto tutto da sola e ha aggiunto che Andrea non le presta la macchina perché in pratica non si fida e lei non può che dargli ragione. Rosalinda pensa che per quanto le donne possano impegnarsi non snlo brave alla guida. 

ROSALINDA CANNAVO’ IN TOP TREND DI TWITTER

Dichiarazioni fatte di prima mattina, appena sveglia. “Considerate che era un anno che non portavo la macchina, poi sono uscita dal Grande Fratello e a Milano non avevo un mezzo e Andrea non lo me lo faceva guidare, giustamente, capitelo perché parliamoci chiaro, noi donne per quanto possiamo impegnarci non siamo così eccezionali alla guida, io in particolar modo” non è servito aggiungere altro e infatti la Cannavò non l’ha fatto perché aveva già detto abbastanza tra le sue storie di Instagram.

Perché parlare delle donne e non parlare solo di lei. Assurdo che si facciano ancora queste differenze sulla capacità degli uomini e quella delle donne. Che sia la guida o sia altro non c’entra di certo il sesso maschile o quello femminile. Non è la prima volta che l’ex gieffina dell’ultima edizione Vip scatena il putiferio con le sue affermazioni. Di recente ha confidato che era andata dal fidanzato per pulirgli casa, anche in quel caso per lei una pioggia di commenti negativi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.