Primo giorno di chemio per Carolina Marconi, ha pensato al sogno di diventare mamma

Carolina Marconi è al suo quarto step e ieri ha affrontato la prima chemio, il primo ciclo di chemioterapia per scongiurare una recidiva. L’ex gieffina qualche mese fa ha scoperto di avere un tumore al seno, preso in tempo grazie alla prevenzione ma ha dovuto anche fare l’intervento per la ricostruzione della mammella. Un percorso complicato che Carolina Marconi sta condividendo sui social per darsi forza e dare forza a chi come lei sta affrontando il cancro. Appare sempre sorridente ma ammette che il pianto arriva sempre, c’è sempre quel momento in cui si lascia andare alle emozioni e alla paura. Anche ieri durante il suo primo ciclo di chemio ha pianto nascosta dalla mascherina.

CAROLINA DI MONACO SI DISTRAE DALLA CHEMIO PENSANDO A QUANDO SARA’ MAMMA

E’ il suo sogno più grande, lo confida su Instagram mentre affronta la chemio e spiega: “4° step,Eccomi qui appena finito il mio primo ciclo di chemio,nn vi nego che me la stavo facendo addosso ..ero spaventata nn sapevo che effetto mi potesse fare questo liquido che piano piano scorreva nelle mie vene, meno male che avevo la mascherina ed ho fatto un piccolo piantino così nessuno l’ha notato ..ma poi la paura e’ finita mi sono distratta”.

Ha quindi pensato solo alle cose belle che potrà fare quando tutto sarà finito. L’attendono sei mesi di chemioterapia. “Ho pensato a tutte le cose belle che dovro ‘fare una volta terminato tutto ,al mio grande sogno di diventare mamma,i miei progetti da realizzare .. devi pensare e sognare solo cose belle”.

Con la Marconi c’è sempre la sua famiglia ma lì ha trovato anche due infermieri molto simpatici che l’hanno aiutata: “Hanno messo un po’ di musica e subito a mio agio ,abbiamo parlato ,riso ,scherzato e in quelle ore ho letto anche i tanti messaggi di supporto che mi avete inviato ,mi avete veramente fatto una grande compagnia”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.