Eleonora Daniele e l’emozione provata quando Carlotta l’ha chiamata mamma

Dal 13 settembre la rivedremo di nuovo in tv al timone di Storie Italiane ma intanto Eleonora Daniele si racconta per la rivista Gente. Parla delle emozioni vissute in questi mesi in cui ha avuto più tempo da passare con la piccola Carlotta, sua figlia, e di come il tempo passi e lei cresca sempre di più. La conduttrice di Rai 1 si prepara per il rientro a lavoro, il 13 settembre infatti andrà in onda la prima puntata della nuova edizione di Storie italiane. E la Daniele è pronta anche a lasciare la piccola, con un pizzico di nostalgia dopo questi due mesi trascorsi insieme. Nella sua intervista per la rivista Gente racconta le emozioni provate quando per la prima volta, la piccola, ha detto la parola mamma. “Mi seguiva con lo sguardo e un istante prima che varcassi la porta di casa ha scandito bene ‘Mamma’” – ha raccontato al settimanale Gente per voi svelare quella che è stata la sua reazione – “Ma ho avuto una reazione interiore immensa – racconta -. Quasi avessi dentro di me un vulcano che stava per esplodere. Non vedi ancora la lava, ma ne avverti il calore dirompente”.

Tutta l’emozione di Eleonora Daniele: la piccola Carlotta è un dono speciale

Parlando con i giornalisti che hanno raccolto le sue emozioni , la conduttrice di Storie Italiane ha aggiunto anche qualcosa su quello che è successo nell’ultimo periodo, parlando del suo corpo e delle trasformazioni successive alla nascita di Carlotta. Nell’intervista, in edicola questa settimana sul settimanale Gente, potrete leggere le dichiarazioni che riguardano il suo stato di forma . La Daniele ha rivelato di aver perso parte dei 20 kg presi in gravidanza subito dopo il parto.

La conduttrice, inoltre, ha spiegato di aver perso altri 11 kg da gennaio ad oggi seguendo un’alimentazione sana e limitandosi nei dolci e allenandosi. Non ci resta che aspettare quindi il ritorno di Storie Italiane per rivedere la conduttrice a lavoro, carica come non mai!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.