Ludovica Bizzaglia insultata: ha una pericardite da vaccino ma lo rifarebbe

pericardite da vaccino

Ludovica Bizzaglia sarebbe dovuta essere in questi giorni a Venezia 78 ma purtroppo ha dovuto saltare la Mostra e il red carpet. La giovane attrice ha la pericardite e per questo motivo non è potuta essere presente al Festival del Cinema. In questi ultimi giorni Ludovica è stata pesantemente insultata soprattutto sui social network. I motivi? La donna ha una pericardite da vaccino che le è stata diagnosticata al Gemelli. Nonostante questo continua a difendere il vaccino e lo rifarebbe. Dovevo sfilare sul tappeto rosso di Venezia per il film di Sorrentino con un favoloso abito azzurro polvere e invece il Festival del Cinema me lo guarderò in tv dal mio letto e in pigiama, però viva il vaccino, ora più che mai, nonostante tutto lo rifarei non una ma un milione di volte ha raccontato la Bizzaglia al Corriere.

Ludovica Bizzaglia salta Venezia 78 per pericardite da vaccino: ecco come lo ha scoperto

L’attrice ha spiegato di essere stata male mentre era in vacanza in Grecia. Aveva fitte al torace, il respiro corto, un formicolio e dolore al braccio. “Pensavo fosse colpa dell’ansia, visto che soffro di attacchi di panico, tant’è che subito dopo sono andata lo stesso in montagna, a Bormio. Però continuavo a peggiorare, temevo un infartoha dichiarato Ludovica Bizzaglia. Così la popolare influencer si è diretta al Gemelli dove le è stata diagnosticata subito una pericardite da vaccino dal suo cardiochirurgo di fiducia. Ero sotto choc, non è stato facile, lo ammetto, ma voglio dire a tutti che con la giusta terapia e molto riposo si guarisce” ha spiegato Ludovica.

Ludovica Bizzaglia insultata dai no-vax: lei rifarebbe il vaccino

I commenti dei no-vax sono arrivati in poco tempo sul profilo Instagram della Bizzaglia. Ludovica è stata pesantemente insultata: “Meriti la morte, resterai cardiopatica a vita, non arrivi a 40 anni, vergognati, schiava del governo e della Rai”. Ha preferito ignorare in quanto secondo lei si tratta di una guerra persa contro cotanta ottusità. “Ho pubblicato i loro post, molti ovviamente da falsi profili, e alcuni sono stati bloccati per sempre. Sono poche gocce in un oceano, siamo molti di più noi che sappiamo cosa è giusto fare: credere nella scienza e vaccinarsi ha detto. Lei lo rifarebbe: “Il rischio di miocardite o pericardite è molto più alto per chi ha preso il Covid-19 e non è vero che per i giovani il virus è soltanto un raffreddore”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.