Karen Kokeshi: “Non mi sono mai sentita al pari di nessuno, sempre qualche scalino sotto”

La confessione di Karen Kokeshi è coraggiosa, è una dedica d'amore a se stessa, la consapevolezza di non essersi mai amata
karen kokeshi instagram

Sul suo profilo Instagram Karen Kokeshi confessa che non si è mai sentita all’altezza, che ha sempre pensato di essere inferiore, sempre in difficoltà, a disagio, un pesce fuor d’acqua. Ne parla a pochi giorni dalla conferma della fine del legame con Fabio Rovazzi ma forse quell’addio non è legato alla sua confessione. Una storia d’amore tra Karen Kokeshi e Fabio Rovazzi durata circa tre anni, hanno convissuto e si sono lasciati con dediche importanti. Karen è tornata a vivere da sola, ha sfogliato l’album dei ricordi, ha visto le sue foto scattate negli anni, ha rivisto sempre la stessa espressione e ha letto nella sua mentre il disagio di sempre. Ha bisogno di cambiare, ha bisogno di lasciarsi tutto dietro le spalle, di iniziare ad amarsi. Il percorso è già a buon punto, la consapevolezza è fondamentale, dirlo a tutti è la maturità che salta fuori. Le sue parole arrivano dritte a tutti, chi non le percepisce ha ancora molta strada da fare.

Karen Kokeshi ha guardato le sue vecchie foto

“Ho guardato alcune mie vecchie foto, soprattutto nei tag. Mi sono accorta che non importa quanto torno indietro nel tempo, non c’è mai stato un singolo periodo della mia vita in cui fossi a mio agio con me stessa. Non mi sono mai vista bella, non mi sono mai sentita intelligente. Non mi sono mai sentita al pari di nessuno, ma sempre qualche scalino sotto. In qualsiasi posto fossi ero sempre un pesce fuor d’acqua” inizia così il post della youtuber, sorprende tutti ma è il post più vero.
“Riguardandomi lo vedo. Vedo quell’espressione tipica mia di quando sono a disagio ma non lo do a vedere, la stessa espressione che ho in quasi tutte le foto che non mi sono fatta da sola. Vorrei dire a quella Karen una cosa: Ti sei sempre preoccupata per niente”.

La conclusione è saggezza, maturità: “Da oggi smetti di pensare di fare schifo, smetti di parlare in fretta per paura che la gente si stufi di ascoltarti, smetti di vivere nella paranoia di aver deluso le aspettative di qualcuno? Sei sempre stata bella, sveglia, buona, divertente. Smettila di perdere il tuo tempo pensando di non valere nulla. Basta, respira. Sei abbastanza. Goditi la vita. Ti voglio bene”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.