Caterina Balivo: la torta di compleanno fatta da sua figlia Cora

La figlia di Caterina Balivo ha festeggiato il suo compleanno e la torta l'ha fatta lei che ha solo 5 anni
balivo torta figlia

 

Le feste di compleanno dei bambini sono piene di allegria e ieri Caterina Balivo ha festeggiato la sua piccola Cora. Gran caratterino per la figlia della Balivo e Guido Maria Brera, la festeggiata ha voluto preparare la sua torta di compleanno e la mamma l’ha lasciata fare. La Balivo non è per niente brava ai fornelli, l’ha dimostrato più volte anche se sempre più spesso si cimenta in qualche preparazione in cucina. Magari la piccola Cora è già più brava e il risultato è una torta di compleanno che di certo gli ospiti hanno apprezzato, perché tutti molto legati alla bambina. Infatti, Caterina Balivo ha organizzato una festa per poche persone, con i nonni, i cugini, le zie ed alcuni amici, quelli più cari. Nelle foto pubblicate sui social pochissime persone ma era la festa perfetta per la piccolina.

La torta di compleanno della figlia di Caterina Balivo e Brera

Seduta sul tavolo in cucina la piccola Cora ha spalmato la crema tra i due dischi di pan di Spagna, ha completato la decorazione aggiungendo l’ostia ma evidentemente in casa non avevano la gelatina necessaria e tutto è rimasto molto semplice. Cora ha sistemato anche le more e alla fine il risultato era magari poco goloso ma davvero delizioso per tutti.

Dolcissime le foto della festa pubblicate da Caterina. Dolcissima la dedica alla sua bambina: “Auguri Cora di mamma”. E poi il suo commento: “Quanto vorrei accompagnare per sempre i miei figli. Lo so che è impossibile ma lasciatemelo credere”.

La conduttrice ha poi ringraziato tutti i follower per gli auguri a sua figlia ma ha anche confidato che la bambina non lo sa che in tanti le hanno augurato buon compleanno. Per Caterina Balivo è meglio che i suoi figli non sappiano di ricevere già così tante attenzioni sui social.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.