Tania Cagnotto, colazione a letto con la piccola Maya e prima passeggiata (Foto)

Una settimana fa la nascita di Maya, la figlia di Tania Cagnotto e da quel tenero post la campionessa di tuffi su Instagram pubblica le foto che mostrano momenti semplici ma importanti. Anche la colazione a letto diventa un momento speciale, perché è la prima per Tania Cagnotto, evidentemente la prima che suo marito ha voluto preparare per la neomamma. Il 23 gennaio il parto e tra scarpine rosa, foto scatta in ospedale, ritorno a casa e colazione arriva anche la prima passeggiata, arrivano le foto pubblicate dalla rivista Chi. E’ iniziata una nuova vita per la Cagnotto e per Stefano Parolin. Prima le nozze poi l’addio ai tuffi e alle gare e il momento più bello, il pancione, la gravidanza, i nove mesi con Maya che cresceva. E adesso il piccolo fagottino è accanto a lei nel lettone, dolcissima, dorme e la sua mamma la guarda per controllare ogni suoi possibile movimento. Stefano ha preparato la colazione e la Cagnotto commenta: “La mia prima colazione ricevuta a letto. I bambini fanno miracoli”.

Sulla testiera del letto la foto del matrimonio e la foto di Tania col pancione, momenti indimenticabili come quelli che la coppia sta vivendo in questi giorni. Domani la rivista Chi sarà in edicola e mostrerà le foto della prima passeggiata, la prima uscita di Tania Cagnotto con il marito e la piccola Maya nata il 23 gennaio. C’è però già una foto che anticipa la dolcezza del momento e anche quanto la grande tuffatrice sia già in gran forma.

Tania Cagnotto sulla bilancia chiedeva aiuto per il suo peso al nono mese ma in realtà stava benissimo. Con il parto sono già andati via la maggior parte dei chili e per lei che è una sportiva ci vorrà davvero poco a tornare come nove mesi fa. Intanto, c’è qualcuno che attende di sapere se prima o poi Tania Cagnotto tornerà alle gare, se faremo ancora il tifo per lei. Intanto, si gode ogni istante di questa nuova vita, un po’ faticosa ma così bella.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.