C’era una volta Studio Uno: la trama per la seconda e ultima puntata, le tre Cenerentole troveranno amore e felicità?

Dopo il grande successo di pubblico per la prima puntata seguita da quasi 7 milioni di spettatori, C’era una volta Studio Uno torna con il secondo e ultimo appuntamento nella prima serata di Rai1. Cosa succederà alle tre piccole Cenerentole che sognano una nuova vita? Che ne sarà di loro? Lo scopriamo con le anticipazioni per la seconda puntata di C’era una volta Studio Uno che andrà in onda proprio nel giorno di San Valentino: e le storie d’amore per le tre bellezze protagoniste, porteranno gioia? Appuntamento alle 21,20 di questa sera per scoprire se alla fine, anche per loro, San Valentino farà il miracolo! 

LEGGI QUI I DATI AUDITEL-record di ascolti per C’era una volta studio Uno

E ora torniamo a noi con le anticipazioni che ci svelano la trama della puntata di oggi!

C’ERA UNA VOLTA STUDIO UNO: LA TRAMA PER LA PUNTATA IN ONDA OGGI 14 FEBBRAIO 2017

Nonostante la loro vita sentimentale vada a rotoli, le ragazze si impegnano sul fronte lavorativo. Rita paga le conseguenze dell’aver abbandonato la sua postazione per inseguire un sogno, quello del canto, che si è miseramente infranto. Giulia è convinta di dover lasciare la RAI per cercare un lavoro più remunerativo: la madre di Andrea le ha infatti addebitato tutte le spese del matrimonio saltato. Ma grazie al suo lavoro al servizio opinioni riceve invece una promozione: lavorerà con Falqui alle idee per la nuova edizione di STUDIO UNO… proprio accanto a Lorenzo.
Solo Elena pensa di aver trovato la sua dimensione, ed è decisa a fare strada, cercando di ottenere il ruolo da prima ballerina con l’aiuto di Stefano, con cui è nata una certa complicità. Anche Lorenzo e Giulia, costretti a lavorare insieme, piano piano si riavvicinano, fino ad un nuovo bacio. Ma una bufera sta per abbattersi su Studio Uno. Si scopre che Mina è incinta di un uomo sposato e scoppia lo scandalo: una donna con un rapporto non regolare non poteva apparire allora televisione statale e così il programma salta. Ma Mariotti e Bocci, avvertiti per tempo da una delle sartine che aveva lavorato al vestito di Mina, sono pronti con una nuova idea, un varietà chiamato Ciribiribam che sostituisce il programma di Falqui.
Nel frattempo, mentre Rita comincia ad avvicinarsi a suo figlio Luigino, Elena non viene scelta per diventare prima ballerina e rompe il proprio sodalizio con Stefano. Anche Lorenzo è in crisi: non resistendo alla pressione di lavorare sotto Mattia, chiede aiuto al padre e di punto in bianco va a Torino, a lavorare in una fabbrica di auto. Giulia apprende la notizia della sua partenza da Mattia… La delusione è fortissima. Ma, decisa a non mollare, trova una chiave per non fare morire STUDIO UNO, valorizzando il provino di una giovanissima Rita Pavone.
L’idea piace moltissimo a Falqui e Sacerdote e la macchina di STUDIO UNO si rimette in moto, con l’urgenza di arrivare prima di Ciribiribam, che nel frattempo ha trovato la sua soubrette: Elena che, infatuata e illusa da Bocci, ha lasciato il bilocale delle ragazze per vivere in un appartamento lussuoso e fare la vita dell’amante. Intanto, Rita e Giulia lavorando a STUDIO UNO cominciano ad avere alcune soddisfazioni professionali. Rita, messasi d’impegno a lavorare in sartoria, acquista maggiore autorità e responsabilità. Nel frattempo, anche Renato si è fatto avanti e i due hanno cominciato ad uscire. Rita, però, non ha mai trovato il coraggio di dirgli la verità e spaccia suo figlio Luigino per suo fratello, fino a quando Renato scopre il suo segreto e si allontana da lei, molto deluso. Giulia invece ha re-incontrato Andrea. Anche lui è cambiato, si è emancipato dalla madre e ha acquistato sicurezza. Insoddisfatto a lavoro, Lorenzo si rende conto di aver sbagliato ad andare a lavorare in un posto dove è rispettato solo per il nome di suo padre. Questa delusione è però una spinta per cercare di cambiare la sua condizione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.