Non mentire 2 anticipazioni: Andrea è davvero morto? Chi lo ha ucciso?


Dopo l‘ultima puntata di Non mentire andata in onda il 3 marzo 2019, il pubblico che ha seguito con grande affetto la serie, si chiede che cosa succederà dopo, sempre che un dopo ci sia. Ci sarà Non mentire 2? Vi abbiamo già detto che la serie italiana si ispira a Liar, serie inglese di grande successo che ha incollato davanti alla tv oltre 8 milioni di spettatori. La serie inglese finisce più o meno nello stesso modo: Andrea viene trovato apparentemente morto, con la gola sgozzata. Si scopre che il dottore ha stuprato almeno 17 donne. Nella serie italiana Andrea invece viene mostrato cadavere ( e anche qui bisogna sempre dare il beneficio del dubbio) e scopriamo che ha stuprato almeno sette donne, sono sette i video che Laura ha ritrovato. Nella serie italiana, come in quella inglese, nulla però si sa su chi sarebbe l’assassino di Andrea. Chi ha ucciso il bel dottore? Non mentire 2 dovrebbe quindi concentrarsi su questo interrogativo e anche sul passato di Andrea.

Ci sarà quindi la seconda stagione di Non mentire? Non sappiamo che cosa decideranno Mediaset e i produttori di Non mentire ma possiamo dirvi che Liar, la serie inglese a cui quella italiana si ispira avrà una seconda stagione che si sta girando proprio in queste settimane. 

LEGGI QUI IL RIASSUNTO COMPLETO DELL’ULTIMA PUNTATA DI NON MENTIRE 


Proprio per questo motivo al momento non possiamo fornirvi nessuna certezza in merito a quella che sarà la trama della seconda stagione, proprio perchè non è stata ancora scritta, o meglio, è stata scritta ma, non essendo stata girata, non arrivano neppure spoiler dal set! Nessuna news ufficiale ma proviamo a immaginare quello che potrebbe essere lo scenario di questa seconda stagione. 

NON MENTIRE ANTICIPAZIONI SECONDA STAGIONE: ANDREA E’ DAVVERO MORTO, CHI LO HA UCCISO?

Non sappiamo se Andrea sia davvero morto ma immaginiamo che il dottore sia stato realmente ucciso. E di persone intenzionate a uccidere Andrea ce ne erano, e anche diverse. Chi ha seguito l’ultima puntata ha ben capito che la trama era stata costruita, anche nel gran finale, in modo che il telespettatore potesse poi sospettare di tutti.

Tra le prime cose interessanti c’è la telefonata che Nadia, la badante della signora che aveva in casa sua le prove dei misfatti di Andrea, ha fatto. Ha chiamato Andrea per metterlo in guardia e per permettergli di scappare prima che arrivasse la polizia? E perchè non fermare Laura se era Andrea la persona al telefono? E se invece la donna avesse chiamato un’altra persona? 

CHI VOLEVA ANDREA MOLINARI MORTO?

Quasi tutte le persone che ruotano intorno a questa vicenda avrebbero voluto vedere Andrea morto. Prima su tutte Laura, anche se la ragazza ha trovato le prove per incastrarlo e viene quasi da pensare che, nonostante la frase finale, lei sia l’unica da poter scartare. 

La migliore amica dell’ex moglie di Molinari non avrebbe avuto il tempo materiale di uccidere Andrea e di arrivare a Torino nello stesso giorno in cui Laura ha ritrovato le prove, anche se mai dire mai.

La poliziotta probabilmente non avrebbe mai commesso un omicidio con un bimbo in grembo ma la sua compagna? La donna si è sentita in colpa per quello che le è successo e potrebbe anche aver organizzato tutto accordandosi con Laura. 

Abbiamo analizzato le vittime non tenendo in considerazione che in questa storia ci sono altre donne stuprate da Andrea che potrebbero aver agito nell’oscurità.

Passiamo invece alle persone coinvolte ma non in modo diretto.

Tommaso, l’ex di Laura, potrebbe aver deciso di uccidere Molinari per vendicare la sua ex donna e per ripulirsi davanti ai suoi occhi dopo il tradimento. Lo stesso avrebbe potuto fare Caterina, la sorella di Laura che tra l’altro, era quella più vicina a Molinari visto che, si trovava con lui in ospedale e sapeva che Laura aveva il cellulare e che avrebbe potuto trovare delle prove per incastrarlo.

Le ipotesi più fantasiose ci portano verso il figlio di Molinari: Luca, stanco di tutte le menzogne dette negli ultimi mesi, potrebbe aver davvero capito chi era suo padre e potrebbe aver deciso di far giustizia per tutto il male provato dalle donne. Da non sottovalutare anche il fatto che Laura potrebbe aver chiamato Luca per raccontargli magari di sua madre, di come suo padre abbia fatto di tutto per indurla al suicidio. Luca in questo modo sarebbe toccato in prima persona dalle azioni malvagie di suo padre. 

E che dire del nuovo fidanzato di Laura? Anche questa ipotesi è molto bizzarra ma non da escludere. Non è detto infatti che Molinari sia stato ucciso lo stesso giorno in cui la polizia lo cercava. Potrebbe davvero aver cercato la fuga e, durante questo periodo, esser stato visto o trovato da qualcuno che avrebbe voluto fargliela pagare. 


Leggi altri articoli di Fiction e Serie TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close