Su Netflix Self Made-La vita di Madam C.J. Walker una mini serie da vedere

In questi giorni di quarantena forzata abbiamo divorato libri e serie tv, fatto in casa cose per le quali non trovavamo mai il tempo e ovviamente cucinato, cucinato, cucinato. Tra le serie tv che abbiamo visto nell’ultimo periodo ve ne voglio consigliare sicuramente una. Self Made-La vita di Madam C.J. Walker una mini serie in 4 puntate che ci racconta la storia vera di una donna, afroamericana, che ancora oggi vanta un guinnes world record: quello di essere una delle poche donne di colore in America ad aver fatto dal nulla un impero. Una donna che si è fatta da sola diventando una delle prime milionarie della storia. Una donna sola, che per anni si è scavata le mani fino a sanguinare lavando panni ma che non ha mai spesso di sognare sapendo che il mestiere di lavandaia per lei era solo un inizio. Se amate questo genere di storia e avete un po’ come me, la giusta punta di femminismo, allora non dovete perdere questa serie che ci mostra, come spesso, da grandi idee e grandi sogni nascono grandi destini, come quello di Madam Walker che ha costruito da sola, un impero.

La serie come avrete capito, ci racconta la vera storia di Madam C.J. Walker che dopo aver prodotto creme per i capelli ha iniziato la sua scalata verso l’industria del mondo dei cosmetici e dei prodotti per la cura dei capelli, costruendosi, con idee e determinazione, un vero impero che è poi passato in mano a sua figlia e poi alle sue nipoti.

 A dare il volto a Madam Walker è la straordinaria attrice Octavia Spencer. La serie è basata sulla biografia della Walker scritta da A’Lelia Bundles sua pronipote. La serie ha il titolo di Self Made: Inspired by the life of Madam CJ Walker.

LA VERA STORIA DI MADAM C.J. WALKER

Sarah Breedlove, nota come Madam C. J. Walker, (Delta, 23 dicembre 1867 – Irvington, 25 maggio 1919), è stata un’imprenditrice, filantropa e attivista statunitense.

È considerata la prima donna americana che senza aiuti è diventata milionaria. E’ proprio quella che viene definita una “self made”. In Italia diremmo “s’è fatta da sola“. Fece fortuna sviluppando e commercializzando una linea di prodotti per capelli dedicata alle donne di colore con l’azienda da lei fondata, la “Madam C. J. Walker Manufacturing Company”. Nei titoli di coda, nella mini serie Netflix, si racconta anche una parte di questa storia, ricordando quanto la donna abbia fatto per le sue donne e per la sua comunità. Sembra quasi impossibile che tutto questo sia potuto succedere a metà dell’ottocento. E invece la storia, che ci porta indietro di due secoli è tremendamente attuale. Cambiano i modi, cambiano i tempi ma non la voglia e la determinazione, il talento e la fame sono forse le poche cose che restano immutabili con il passare del tempo.

La storia raccontata nella serie è romanzata, in quanto molte cose sono diverse da come andarono realmente i fatti. Di certo ci sono i problemi con i capelli di Sarah, che provò sulla sua pelle cosa significava perderli ( era cosa comune visto che non c’era acqua corrente in casa e si lavavano pochissimo). Vero è anche il suo incontro con un’altra donna che prima di lei aveva sperimentato i prodotti per i capelli.

LA STORIA DI MADAM WALKER RACCONTATA DA NETFLIX

Ci sono delle piccole differenze tra la vera storia di Madam Walker e quello che è realmente successo nella vita reale. Ma una cosa è certa: tutto il suo successo la donna lo deve alle sue intuizioni, alla capacità di essere, in quell’epoca, una delle prime imprenditrici donne. Lei non solo era una donna che sul finire del secolo si dava da fare, era anche nera, era stata sposata, lasciata e anche tradita. Una donna, nera, imprenditrice che poco era interessata al parere di suo marito su quelli che erano i suoi affari. Alla fine tutte le scelte di Madam Walker si sono dimostrate azzeccate. Alla fame di soldi si è affiancato anche il desiderio di veder sempre le sue donne, quelle che insieme a lei lavoravano, realizzate. E ce l’ha fatta. Alla sua morte era considerata la più ricca donna afroamericana degli Stati Uniti ed era nota per essere la prima americana che era diventata milionaria con le sole sue forze.La Walker lasciò un patrimonio allora valutato 600 000 dollari (pari a 6 milioni di dollari di oggi)

Una bella storia, un bel modello, una di quelle vicende da raccontare anche a scuola.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.