Film da vedere su Amazon Prime Video: 18 regali


Il catalogo Amazon Prime Video si arricchisce di nuovi titoli per l’estate 2020. E sicuramente tra i film che vi consigliamo di vedere, c’è 18 regali, pellicola che anche al suo arrivo al cinema, era stata davvero molto apprezzata.  Il film si ispira alla storia vera di Elisa Girotto e alla cui sceneggiatura ha collaborato Alessio Vicenzotto, marito di Elisa. Non è un caso se nel film la protagonista, interpretata da Vittoria Puccini, si chiama proprio Elisa, come la donna che ha ispirato questo film. E anche Edoardo Leo, che interpreta l’allenatore di calcio marito di Elisa, porta lo stesso nome che l’uomo ha nella vita reale. Un omaggio dovuto a due persone speciali che hanno voluto condividere la loro storia con il mondo intero. Elisa è una donna giovanissima che sta portando avanti la sua gravidanza con sogni e speranze per il futuro del suo bambino.

Tutto cambia però all’improvviso quando dopo una piccola perdita, va in ospedale per una visita. Si scoprirà che aspetta una bambina, che sta benissimo. Ma ad avere problemi è Elisa: ha un cancro al seno. Dovendo portare avanti la gravidanza, senza quindi poter iniziare la cura, rischia di veder nascere la sua piccola, ma di non poter tornare a casa con lei. Da qui inizia la storia di una donna coraggiosa che ha lottato per la sua bambina.

Il film è stato distribuito nei cinema italiani il 2 gennaio 2020, mentre in America è stato distribuito da Netflix l’8 maggio 2020. Oggi in Italia il film è arrivato nel catalogo di Amazon Prime Video.

Il titolo del film si ispira alla scelta di Elisa: quella di lasciare 18 regali per la sua piccola Anna, uno per ogni compleanno anche se scegliere tutti i doni, non è stato semplice. La 18enne Anna è interpretata dalla bravissima Benedetta Porcaroli.

18 REGALI E’ SU AMAZON PRIME VIDEO: LA TRAMA

La storia parte dal 2001 quando Elisa scopre di avere un tumore e di rischiare di perdere la vita dopo la nascita della bambina. Si intreccia poi con quella di Anna, la bambina di Elisa, che sta per compiere 18 anni. Con u flashback rivediamo i primi compleanni di Anna, con la felicità dei regali che la sua mamma, anche se non presente, le faceva. Felicità che però diventa rabbia e forse odio, quando Anna inizia a capire che la sua mamma non tornerà da un viaggio lontano e non apprezza più quei regali. Cresce piena di risentimento, soprattutto verso suo padre…E quando compie 18 anni tutto precipita: scappa di casa, non volendo neppure sapere cosa sua mamma le ha donato per questo compleanno speciale. La sera del suo 18esimo compleanno ha un incidente e finisce in coma. Da lì inizia un viaggio, un sogno, un qualcosa di unico che catapulta Anna indietro nel tempo, in quel 2001 quando sua madre Elisa ha appena scoperto del suo tumore. Anna piomba nella vita di Elisa e Alessio e passerà insieme a loro attimi speciali che le cambieranno per sempre la vita.

18 REGALI: DOVE E’ STATO GIRATO IL FILM CON VITTORIA PUCCINI ED EDOARDO LEO

Le prime scene del film colpiscono sicuramente per l’ambientazione ma il luogo in cui 18 regali è stato girato, non ha una precisa identificazione, nel film. Sembra un paese molto ordinato che Anna però giudica come un posto in cui non succede mai nulla.

La location vi lascerà in ogni caso a bocca aperta, per i colori, per i profumi che sembrano attraversare la pellicola. Il film è stato girato a Crespi d’Adda. Ormai noto per essere stato proclamato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995 – e per questo frequente meta turistica – il villaggio di Crespi d’Adda è in realtà una frazione del comune di Capriate San Gervasio, nel bergamasco.

LA VERA STORIA DI ELISA GIROTTO

E’ il 27 agosto 2017 il giorno  in cui è venuta a mancare Elisa Girotto, la mamma coraggio di Spresiano (Treviso) morta per un tumore al seno. Elisa Girotto aveva solo 40 anni e viveva felicemente insieme al marito Alessio e alla figlia Anna, di un anno ma sapeva che le sue condizioni di salute, a causa del tumore che stava affrontando, non le avrebbero permesso di vivere a lungo. E così decide di lasciare un testamento speciale per sua figlia Anna.

E’ inesperta e anche se ha molta fantasia, decide di chiedere aiuto alle mamme sui social, per scegliere i 18 regali da fare ad Anna, da lasciarle, prima di morire. Non sa infatti quello di cui una donnina di 13 o 15 anni può avere bisogno e così si affida ai social, chiedendo aiuto alle mamme con figlie più grandi.

I regali per Anna non sono solo 18 per i suoi compleanni ma molti di più. Elisa infatti ha pensato anche a Natale, per non far sentire mai la sua bambina da sola. Quello che succede quindi nel film, con Anna ormai adolescente, è frutto della fantasia del regista, che si è solo ispirato alla dolce storia di Elisa.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close