Elite 4 spoiler: che cosa è successo ad Ari? Tutta la verità

E’ disponibile su Netflix ormai da qualche giorno, la quarta stagione di Elite che si apre, come vi abbiamo già raccontato, con un altro mistero, come era successo anche in occasione della prima, con la morte di Marina. In Elite 4 invece, vediamo una ragazza in una sorta di piscina ( che scopriremo solo dopo essere un lago) che sembra morta. Lo crederanno anche i paramedici arrivati sul posto. Ma di chi si tratta e che cosa è successo davvero? Sin dalla fine del primo episodio capiremo che si tratta di Ari, una delle nuove arrivate a scuola. E’ la figlia del preside e a quanto pare, potrebbero esserci diverse persone che erano arrabbiate con lei. Ma al punto di farle del male, e che cosa le è accaduto davvero? Per i più curiosi, arrivano i nostri spoiler che rivelano anche il gran finale di questa quarta stagione di Elite.

Se non avete ancora finito di vedere la serie e non siete interessati agli spoiler, allora interrompete qui la lettura!

Elite 4 spoiler: che cosa è successo davvero ad Ari?

Scopriremo sin dal secondo episodio di Elite 4 che per fortuna Ari non è morta ma passerà del tempo prima di capire se la ragazza potrà sopravvivere. Le sue condizioni di salute sono molto preoccupanti e i suoi familiari continuano a vegliare in ospedale con la speranza che si possa salvare.

Mentre Ari lotta nel letto di ospedale per restare in vita, scopriamo che cosa è successo da quando lei e la sua famiglia si sono trasferiti in Spagna. Ari ha da subito mostrato di essere una tipa tosta, attirando l’attenzione di Guzman, che intanto si è lasciato con Nadia e anche quella di Samuel. Ma mentre Guzman, di classe “pari” a quella di Ari, sembra avere tutte le carte in regola per essere presentato in famiglia, come la persona giusta, Samuel invece, che fa il cameriere e non ha una famiglia dal nome importante alle spalle, non è al momento quello che Ari sta cercando. Il primo incontro ravvicinato però la bella figlia del preside lo ha proprio con Samuel, con il quale, dopo essersi ubriacata, finisce a letto. Guzman non demorde e inizia a corteggiare Ari, che si fidanzata in modo ufficiale con il ragazzo. Ma si sa, al cuor non si comanda e così in poco tempo la giovane promettente nuotatrice, si rende conto di essere legata a Samuel e inizia con lui una relazione clandestina.

A questo punto sembra evidente che Samuel e Guzman avessero dei motivi validi per spingere Ari o farle del male. Qualche giorno prima dell’incidente tra l’altro, la ragazza aveva detto a Samuel e Guzman di amarli entrambi e di non saper scegliere. I due quindi l’avevano lasciata, visto che non sapeva decidersi. E alla festa di Capodanno, la sera in cui Ari è stata ritrovata nel lago in fin di vita, entrambi avrebbero voluto chiarire con lei, come dimostrano anche i messaggi sul cellulare della ragazza. Prima dell’incidente, Ari aveva dato appuntamento fuori, proprio a Samuel, che quindi viene fermato e accusato per l’aggressione.

Elite 4 ari

Chi ha fatto del male ad Ari? Colpo di scena finale

Arrivati alla sera della festa però scopriamo che c’è una persona che non aveva molto a che fare con Ari, se non marginalmente, che è in realtà colui che le ha fatto del male. Si tratta di Armando, il “pappone” che andava a letto con Mencia, la sorella della ragazza. Ari grazie a Rebeca, ha scoperto quello che sua sorella stava facendo e rivedendolo lì, anche la sera di Capodanno, lo ha affrontato, minacciandolo di raccontare tutto a suo padre e di mettere fine alla sua carriera. Armando non poteva permettere di essere accusato e così ha aggredito Ari, colpendola ripetutamente per poi scappare, vedendo Guzman arrivare.

Il giovane si era rassicurato: Ari era stata aggredita ma stava bene e così ha iniziato a inseguire l’uomo che le aveva fatto del male. Nel frattempo però la giovane, in preda a giramenti di testa e dolori, ha perso l’equilibrio ed è caduta in acqua, rischiando così di morire.

Guzman ha inseguito Armando e lo ha ucciso, colpendolo con uno spara razzi. Samuel e Rebeca lo hanno poi aiutato a disfarsi del cadavere dell’uomo, senza raccontare a nessuno quanto era successo. Ari si è rimessa ed è tornata a casa. Mencia ha raccontato tutto al preside in preda ai sensi di colpa, ma supportata da sua sorella che l’ha invitata a non provare questo genere di sentimenti perchè alla fine, tutto si era concluso nel migliore dei modi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.