La cuoca di Castamar una bella serie in costume da vedere su Netflix

Per chi ha voglia di godersi una bella serie in costume che ci riporta indietro nel tempo, adatta forse non ai giovanissimi, ma a un pubblico più adulto, il consiglio di oggi è quello di selezionare su Netflix La cuoca di Castamar. Dodici episodi lunghi circa 50 minuti, che ci riportano indietro nel tempo tra intrighi, segreti, storie d’amore ma anche una piacevole sorpresa, la storia della protagonista, Clara, che stupisce persino per modernità. Una serie che non vi travolgerà dal primo minuto, ma che si lascerà guardare senza troppe pretese. Perfetta quindi per le sere o i pomeriggi d’estate.

Serie da vedere su Netflix: La cuoca di Castamar

Ma di che cosa parla La cuoca di Castamar ( titolo originale spagnolo La cucinera de Castamar) ? Si tratta della storia di una famiglia, i Castamar appunto, al centro di diversi intrighi e storie collaterali che rendono ogni episodio molto interessante. La protagonista femminile della serie è Clara, una giovane cuoca che ha una grande abilità in cucina, delle doti uniche e un animo gentile che conquista tutte le persone che entrano a far parte della sua vita. La serie inizia con la morte della duchessa di Castamar. Una caduta da cavallo che cambia per sempre la vita del duca, Diego, che da quel momento è travolto dal dolore. Il re e la sua famiglia pretendono però che Diego torni a gestire i suoi incarichi, che si risposi e che faccia quello che un duca deve fare. La vita del Duca ricambia nuovamente quando per caso, arriva nella cucina della tenuta Clara…

La serie è ambientata nella Madrid del 1720. Oltre alla famiglia Castamar nella storia, ci sono anche altri personaggi, i classici buoni, alcuni amici del duca, ma anche i “cattivoni”. In particolare il vero antagonista del Duca, e non solo, è il marchese Enrico de Arcona che ha una vendetta da portare a termine. Con una serie di flashback che ci portano indietro nel tempo, scopriremo perchè il marchese odia così tanto il duca…E poi c’è la bellissima Amelia Castro, una ragazza a tratti ingenua a tratti senza scrupoli che pur di sposare Don Diego sembra essere disposta a tutto. Quello che però non immagina e che si innamorerà di una persona che mai avrebbe pensato di poter anche solo toccare…

E poi ovviamente ci sarà la storia d’amore tra il duca e Clara Belmonte. Ma dimenticate le scene di sesso che avevamo visto in Bridgerton. Qui si racconta l’amore puro, quello che si prova anche solo sfiorandosi le mani, quello che si vive con uno scambio di sguardi. Un colpo di fulmine travolgente che farà maturare nel tempo un sentimento molto dolce tra due persone che non hanno bisogno di una camera da letto per capire quanto è forte il loro legame.

La cuoca di Castamar non vi colpirà per la sua trama. La storia è lineare e parecchio semplice, anche se ci sarà qualche piccolo colpo di scena che animerà la narrazione. Fa di certo della semplicità il suo punto di forza. E anche della modernità di questi protagonisti che si muovono nel secondo decennio del ‘700 ma che hanno una mente più aperta di molte persone che vivono nel ventesimo secolo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.