Mai dire Amici: delude la prima puntata, ma non Diana


Ieri sera era eravamo tutti in attesa della prima puntata di Mai dire Amici, vari i motivi di tanta curiosità. Innanzitutto i dieci anni di attesa prima che alla Gialappa’s band venisse concesso di prendere finalmente in giro prof, alunni e conduttrice. Nessuno dei fan di Diana del Bufalo voleva perdere il suo debutto, e di ammiratori lei sembra averne davvero tanti. Merito della sua spontaneità condita con quel pizzico di follia a cui ha saputo dare nei mesi di permanenza ad Amici 10 la giusta spinta per essere notata da tutti. Solare, bellissima e carica di energia, così ci aspettavamo di farci grandi risate al suo vero debutto televisivo.

Forse le aspettative  erano esagerate, abituati a ridere di gusto anche solo guardando le espressioni del volto di Diana, curiosi di cosa avrebbe detto e sicuri che qualunque cosa avrebbe fatto sorridere, nel breve tempo di durata di Mai dire Amici tutto questo non c’è stato.


Tutto è sembrato fin troppo scontato, già visto. I mitici ragazzi della Gialappa’s band non hanno riprodotto lo stesso successo di Mai dire Grande Fratello, seguitissima trasmissione con la quale riescono a scovare attimi rubati o a dare luce ai vari personaggi della Casa del GF esaltandone difetti e caratteristiche.

Ovvio che anche nel nuovo programma eravamo convinti di trovare la stessa allegria. Diana ha fatto quel che ha potuto, ma è sembrata privata della sua dote più grande. Alcuni hanno criticato anche la presenza di Rudy Zerby e quella fastidiosa presa in giro nei confronti di Luca Jurman.

Forse, ci sarebbe piaciuto vedere più errori, la scoperta di qualcosa che ancora non conoscevamo, ma in fondo era solo la prima puntata, aspettiamo il seguito sperando che ci sia ben altro.

S.L.Ultime Notizie Flash su Instagram


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close