Ballando con le stelle 2011, Di Pietro è il primo eliminato

E’ andata in onda ieri sera 27 febbraio 2011 la prima puntata di Ballando con le stelle. Lo show di Milly Carlucci ha dimostrato ancora una volta di essere uno dei programmi tv più apprezzati dal pubblico portandosi a casa ben 6 milioni di telespettatori e battendo la concorrenza che arrivava dalla Corrida di Canale 5. Il primo eliminato della stagione è stato Alessandro Di Pietro il conduttore di Occhio alla spesa. Pensate che la giuria con lui è stata davvero molto dira. Il suo punteggio è stato di 9 punti: bassissimo se si considera che i giurati sono cinque. Quello di Di Pietro è forse uno dei punteggi più scarsi che Ballando con le stelle ricordi nella sua storia.

La prima puntata di Ballando ha visto la partecipazione del vincitore del Festival di Sanremo  2011, Roberto Vecchioni che è stato il ballerino per una notte. Grandi emozioni anche questa volta che ha solo ballato e non ha cantato!

Ricordiamo per chi avesse perso questa prima puntata gli accoppiamenti dei concorrenti in gara:

L’attore Kaspar Capparoni con Yulia Musikhina
L’ex calciatore Christian Panucci con Agnese Junkure
Gedeon Burkhard con Samanta Togni
Il cantante Giuseppe Povia con Nuria Santalucia
Bruno Cabrerizo con Ola Karieva
Il conduttore Alessandro di Pietro con Annalisa Longo
L’ex calciatore nonchè campione del mondo Paolo Rossi con Vicky Martin
L’attrice Vittoria Belvedere con Stefano di Filippo
La bellissima Madalina Ghenea con Simone Di Pasquale
Sara Santostasi con Umberto Gaudino
L’olimpionica Alessia Filippi con Raimondo Todaro
Barbara Capponi con Samuel Peron

Il più bravo della serata, almeno per la giuria, è stato il bel Capparoni che si è portato a casa un 32; punteggio davvero alto visti gli altri…

Bisogna sempre ricordare che si trattava della prima puntata e quindi i concorrenti erano emozionati. I giurati potevano essere anche un tantino più generosi…Vedremo sabato prossimo nella seconda puntata di Ballando con le stelle 2011 se i ballerini o aspiranti tali saranno migliorati.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.