Quarto Grado anticipazioni, ultime notizie su Melania Rea e Yara Gambirasio

Torna anche oggi, venerdì 23 settembre, l’appuntamento con Quarto Grado, trasmissione in onda su Rete Quattro ogni venerdì in prima serata, a partire dalle ore 21:10. Salvo Sottile ci aspetta anche stasera per illustrare gli ultimi risvolti dei casi di cronaca nera più seguiti. Nel corso della puntata di oggi, venersì 23 settembre 2011, secondo le anticipazioni, largo spazio verrà riservato al delitto di Melania Rea, 29 enne di Somma Vesuviana trovata morta il 20 aprile scorso a Teramo, nel bosco di Ripe di Civitella.

Secondo le anticipazioni, Salvo Sottile tornerà, assieme a Sabrina Scampini, a ricalcare tutti gli spostamenti di Parolisi, quel 18 aprile 2011, giorno in cui il caporalmaggiore dichiara la scomparsa della moglie. Sottile inoltre illustrerà quelle che sono le ultime notizie sul caso di Melania Rea. Ma le anticipazioni prevedono anche le ultime notizie su Yara Gambirasio, su Meredith Kercher e su Jason, il neonato scomparso da Folignano. Ecco tutte le anticipazioni della puntata di Quarto Grado di oggi, 23 settembre 2011:

Per quanto riguarda il caso di Melania Rea, Salvo Sottile spiegherà ai telespettatori quelle che sono le ultime notizie, partendo dal fatto che la Procura non ha accettato il ricorso presentato dai legali di Parolisi: la proposta avanzata dalla difesa del marito di Melania era quella di riesumare la salma della giovane, per fare una nuova autopsia in quanto, secondo i legali del caporalmaggiore, l’autopsia effettuata dal medico legale Adriano Tagliabracci sarebbe inattendibile per quanto riguarda il modo e l’ora in cui Melania è stata uccisa. Ma, come dicevamo prima, nel corso della puntata di oggi verranno affrontati anche altri casi: si tratta del caso di Yara Gambirasio, di quello di Jason e quello di Meredith. In particolare, le anticipazioni riguardano il caso Gambirasio: Salvo Sottile  illustrerà gli ultimi risvolti, a partire dalle rivelazioni del pm Letizia Ruggeri, secondo cui non ci sarebbero più i fondi per comparare le migliaia di tracce di dna rilevate a Brembate e dintorni.

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.