Sarabanda stasera su Italia1: anche per Enrico Papi operazione nostalgia


Verrebbe quasi da pensare che la tv italiana nel 2017 abbia uno spasmodico bisogno dei programmi in onda negli anni ’90. E’ successo con Furore, riproposto su Rai2 a oltre 20 anni dalla prima puntata, e succederà questa sera con Sarabanda, il quiz musicale condotto da Enrico Papi che torna dal 13 giugno 2017 con promozione in prime time. O negli anni ’90 si facevano dei programmi unici che hanno lasciato il segno, in alcuni casi è così, oppure oggi non ci sono autori capaci di comprendere quelle che sono le esigenze del pubblico. Probabilmente la risposta è in una mistura di più cose, i tempi sono cambiati e se negli anni ’90 la televisione era uno dei pochi media che poteva raggiungere a più latitudini pubblico di ogni tipologia, oggi è molto più complicato arrivare a determinati target. Pensiamo per esempio a Sarabanda, 20 anni fa, poteva essere visto all’ora di cena dalla mamma, intenta a sparecchiare e conoscitrice impeccabile dalle canzoni più vecchiotte, dai ragazzini, che invece conoscevano benissimo le hit del momento, dagli anziani che si divertivano con i personaggi più improbabili arrivati nello studio di Italia 1, e dai maschietti che potevano ammirare le signorine che non mancavano mai in tv. Oggi Sarabanda, al’ora di cena, chi lo vedrebbe? Difficile davvero a dirsi e anche per questo forse Sarabanda torna con la sua operazione nostalgia in prima serata a rosicchiare ascolti di questi caldi e afosi giorni di giugno. Anche nel caso di Sarabanda, come per Furore, si torna dopo 20 anni in questo caso sono passati 20 anni dalla prima puntata del programma condotto proprio da Enrico Papi. Sarabanda conquisterà una nuova fetta di pubblico convincendo anche i telespettatori che hanno seguito in passato il programma?

SARABANDA DA STASERA SU ITALIA 1 CON ENRICO PAPI: ECCO LE ANTICIPAZIONI PER LA PRIMA PUNTATA

Protagonisti della trasmissione, prodotta da Endemol Shine Italy, sono i  campioni storici del quiz che si troveranno a sfidare nuovi aspiranti campioni, alcuni dei quali, quando il programma era in onda, erano solo bambini. La musica, che da sempre diverte ed emoziona, farà da collante tra le diverse generazioni. Sigla del programma: Mooseca, il brano di Enrico Papi che sta spopolando sul web con milioni di visualizzazioni.


( ECCO IL VIDEO DELLA SIGLA DI SARABANDA)
La nuova Sarabanda avrà sicuramente un sapore diverso e più attuale grazie anche all’apporto del mondo web e social. La trasmissione ha infatti una pagina Facebook/SarabandaTV, ed è su Instagram e Twitter all’indirizzo @SarabandaTV.
 
“Sarabanda” in prime time, oltre al gioco musicale, cuore del programma, avrà anche momenti di spettacolo con l’orchestra SaraBand, i balletti, lo stesso Papi che si metterà in gioco in prima persona e “ospiti a sorpresa”, anche internazionali, in collegamento o in studio.
 
Il meccanismo del gioco vedrà in gara, in ogni puntata, 8 concorrenti: 4 campioni storici, che per la prima puntata saranno: Marco Manuelli “Coccinella”, Gabriele Sbattella “Uomo gatto”, David Guarnieri “Allegria” e Antonietta Palladino “Professora” e 4 nuovi aspiranti campioni.
Velocità, memoria e un pizzico di strategia serviranno per superare i giochi, alcuni completamente nuovi, altri collaudati (l’Asta musicale, il Pentagramma, lo Spaccasecondo). Nel finale non mancherà l’iconico gioco del “7×30” che decreterà il campione della puntata, fino al super campione della finalissima.
 


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close