Preoccupazione per Ornella Vanoni, a Storie Italiane Leopoldo Mastelloni vorrebbe sincerità


E’ preoccupato Leopoldo Mastelloni per le persone che soffrono da sole in casa in questa quarantena e tra loro ci sono Ornella Vanoni e Ivana Spagna. Anche Eleonora Daniele non nasconde la sua preoccupazione ed è per questo che a Storie Italiane continua a parlare di ansia, di attacchi di panico, di paure che in questo periodo sconvolgono la vita di molti. In un’intervista di Ornella Vanoni l’artista napoletano ha colto la sua ansia, i suoi timori. Sottolinea che la cantante è stata molto sincera e sarebbe un bene se lo fossero tutti. Mastelloni è pronto a tendere una mano, a correre subito da Ornella, basta una chiamata e lui c’è. E’ bene parlare del dolore che in tanti vivono in queste settimane, la solitudine, i dubbi sul futuro, non è semplice per nessuno ma per altri lo è ancora meno. Il messaggio di Leopoldo Mastelloni è chiaro, non è solo per Ornella ma è per tutti.

LA SINCERITA’ IN QUESTO MOMENTO AIUTEREBBE TUTTI

Dobbiamo essere positivi, pensare che andrà tutto bene ma non dobbiamo fingere di essere sereni e felici in ogni momento della giornata. E’ giusto che i vip, gli artisti, chi è presente in tv o con le dirette Instagram dia forza agli altri ma sono da apprezzare molto anche coloro che rivelano le paure, perché sono quelle di tutti.

Parlare dei malesseri dell’anima che a volte tolgono anche il respiro può solo essere un passo importante per fare capire che nessuno è solo. Eleonora Daniele continua a ripetere che Ivana Spagna non sta bene nonostante l’artista abbia più volte detto che nonostante gli attacchi di panico se la cava benissimo. Questo vuol dire leggere tra le righe, anche quando qualcuno dice che sta bene ma in realtà ha bisogno magari semplicemente di non sentirsi solo e di avere un obiettivo. 

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close