Enrico Mentana dà il buon esempio e intervista la Azzolina con la mascherina

Oltre 3600 nuovi casi in sole 24 ore, l’Italia sta entrando nella sua seconda ondata e i numeri ci riportano indietro nel tempo, adesso sono come quelli di metà aprile, quando si sperava di vedere la luce in fondo al tunnel. Una seconda ondata che non deve preoccupare se ci si comporterà in modo appropriato. Ed è per questo che Enrico Mentana nella puntata del Tg di La7 in onda il 7 ottobre 2020 ha deciso di indossare la mascherina, pe far capire anche a chi sta a casa, che non è un grande sacrificio, fare quello che ci viene chiesto. La mascherina diventa obbligatoria anche all’aperto in tutta Italia: è uno dei pochi modi che abbiamo per difenderci ed è giusto che si continui a seguire le regole. E’ per questo che il giornalista ha voluto dare l’esempio, intervistando la ministra Azzolina con la sua mascherina.

Purtroppo in tv vediamo spesso pessimi esempi, soprattutto da giornalisti che si dimenticano di rispettare le distanze e commettono anche errori grossolani che chi sta a casa, potrebbe seguire. Parliamo in particolare degli inviati che presi dalla foga della diretta spesso, si avvicinano troppo ai loro interlocutori o dimenticano alcune norme.

ENRICO MENTANA INDOSSA LA MASCHERINA PER CONDUTTORE IL TG DI LA7

“Bisogna dare il buon esempio” ha detto Enrico Mentana che ha sfoggiato la sua mascherina alla conduzione del Tg. Un gesto che è stato apprezzato da molti spettatori che fanno notare che in altri paesi, giornalisti e conduttori le indossano da tempo ormai.

Tra i tweet di chi ha gradito il gesto anche quello di Tiziana Ferrario: «Anche in tv inizia l’uso della mascherina e io sono contenta, perché chi fa informazione trasmette modelli e regole di comportamento».

Un piccolo gesto che può essere sicuramente significativo visto che spesso in tv vediamo conduttori stare molto vicini in quanto hanno fatto il tampone insieme agli altri protagonisti dei vari programmi. E si pensa quindi che tutto sia possibile ma in realtà, bisogna ancora fare molta, molta attenzione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.