Il grazie di Arianna David a Federica Panicucci: “Mi hai salvata” (Foto)

Arianna David è commossa, oggi ha confessato fino in fondo a Mattino Cinque tutto quanto subito dall’ex compagno (foto). Sono passati vari anni e Arianna David tra le lacrime rivela anche il suo grazie a Federica Panicucci: “Mi hai salvata” e sono parole forti perché l’ex Miss Italia sente che davvero la conduttrice l’ha tirata fuori da un periodo terribile e le ha ridato la voglia e la forza di lavorare. Spiega che non tutto il mondo dello spettacolo è come si immagina, gli amici ci sono davvero e per lei la sua famiglia è anche nel mondo dello spettacolo. Il suo grazie va a tante persone che le sono accanto ma è alla Panicucci che deve davvero tanto. Lo ripete più volte emozionata fino a fare emozionare Federica che è costretta a dare la pubblicità.

ARIANNA DAVID SI GIUSTIFICA MA E’ LEI LA VITTIMA

Dopo ciò che ha raccontato non vuole che il pubblico a pensi di lei qualcosa di sbagliato, per questo si giustifica: “Mio figlio è stato 3 anni in ospedale e io ero sola, poteva avvicinarsi anche la persona giusta ma invece era quelle sbagliata. Lo voglio dire agli altri per fare capire”. In studio la fermano, le ripetono che lei non ha colpe, che deve perdonarsi, che oggi ha un marito che la ama e che ha denunciato, è uscita da quell’incubo.

Arianna invece sembra averlo ancora tutto negli occhi quell’incubo. “Da quando ho incontrato mio marito non l’ho più visto” ed è la sua forza. Anche Alessandro Cecchi Paone prova a farle capire che adesso che ha confidato tutto il suo dramma ed è stata vera fino in fondo le donne la ameranno ancora di più e gli uomini capiranno di più.

“Devo dire grazie, mi hai salvata” ripete a Federica Panicucci spiegando che non sono parole stupide, che non sono dette solo per apparenza ma perché davvero Federica le ha salvato la vita. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.