Arianna David perseguitata per anni dall’ex compagno, botte e terrore (Foto)

Arianna David ne ha già parlato altre volte ma è oggi a Mattino Cinque che riesce dopo anni a confessare tutto, tutte le botte e quanto sia stata perseguitata dall’ex compagno (Foto). Un amore sbagliato ma l’ex Miss Italia non poteva saperlo, ha però atteso ben tre anni prima di denunciarlo, troppo tempo, troppo dolore ma aveva paura per se stessa e per i suoi figli. Arianna David mostra al pubblico di Mattino 5 le foto di quel periodo, nonostante il trucco i lividi sul viso e sul corpo sono evidenti. Si è sentita in colpa di essere vittima, si sentiva sola, nessuno la proteggeva. Racconta il terrore di quel periodo, di una pistola puntata alla tempia, di quando ha provato a strozzarla minacciandola di farla uscire dalla porta morta. E’ assurdo ciò che ricorda mentre trattiene le lacrime ma purtroppo sono storie che riguardano tantissime donne e tante non hanno il coraggio di denunciare.

ARIANNA DAVID A MATTINO CINQUE CONFESSA IL TERRORE VITTIMA DELL’EX COMPAGNO

Se lo trovava ovunque, anche quando stava con i suoi figli per strada. Una volta si è nascosta per 35 minuti sotto un pulmino sperando che lui andasse via e chiedendo aiuto a un’amica, non ai carabinieri.

Con le lacrime agli occhi racconta di una sera, era in piscina con suo figlio, la avvisarono che lui era arrivato, chiese al papà di un amico di suo figlio ma lui andò via, la lasciò sola, era un carabiniere.

Ha subito la minaccia dell’acido, è stato aggredita da lui in strada mentre era in auto, rincorsa mentre nessuno le dava una mano. Possibile tanta indifferenza? 

Quando ha trovato il coraggio di denunciare fu un racconto di 6 ore, era irriconoscibile, stravolta. Oggi non rifarebbe più lo stesso errore, ed è importante, denunciare, subito. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.