Tullio De Piscopio pensò all’eutanasia, aveva un tumore al fegato

Era il 2012 quando Tullio De Piscopo scoprì di avere un tumore al fegato. Ospite a Oggi è un altro giorno ha ripercorso quei momenti terribili, i giorni in cui ha scoperto che c’era qualcosa che non andava, poi l’amicizia con Pino Daniele, il sostegno della famiglia. Per Tullio De Piscopo è un miracolo se è rimasto in vita, se ce l’ha fatta contro il tumore. Racconta che per caso fece dei controlli ma la diagnosi era sbagliata, poi un urologo di Salerno, un suo amico, lo convinse ad andare da lui dopo un malore. La diagnosi arrivò con una semplice ecografia, Tullio De Piscopo aveva un tumore al fegato, aveva intuito ma non aveva il coraggio di chiedere. Pensò all’eutanasia, di andare da solo in Svizzera perché non voleva essere di peso a nessuno, poi capì che non voleva morire, aveva ancora tanto da fare e soprattutto vedere crescere i suoi nipoti.

Il rosario al collo di Tullio De Piscopio: Pino Daniele capì che aveva un tumore

Porta un crocefisso al collo, è un dono di Pino Daniele, anche lui l’ha salvato, è anche grazie al cantante partenopeo se oggi può raccontare tutto. Tullio era impegnato con Pino, il 19 settembre aveva scoperto del cancro ma aveva anche le prove perché dopo poco iniziava il tour. Non aveva detto niente del tumore, al manager, a Pino, a tutti aveva detto che si trattava di un intervento banale.
Dopo l’operazione si ritrovò Pino Daniele accanto al suo letto, gli teneva la mano mentre parlava con il medico. “Lui non mi aveva creduto, mi teneva la mano, si tolse il rosario e me lo mise al collo”. Gli disse che ce l’avrebbe fatta nonostante i medici dicevano che era presto per fare ipotesi, che bisognava attendere.

Il legame con Pino Daniele resta forte, quel rosario resta sempre al suo collo, insieme alla famiglia, la moglie, i figli, i nipoti, resta la sua forza.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.