Il dramma di Lory del Santo: al GF VIP per superare la morte di suo figlio Loren

E’ arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della morte del figlio 19enne di Lory del Santo, Loren. Probabilmente, complice anche il fatto che il giovane non vivesse in Italia, la notizia è rimasta segreta fino a quando è stata la stessa Lory a voler raccontare quello che è successo. Lo ha fatto nella registrazione della puntata di Verissimo di oggi, puntata che vedremo il 22 settembre 2018. Lory ha raccontato per la prima volta della morte di suo figlio Loren. Il secondo dramma nella vita di Lory che aveva perso il primo figlio, Conor, quando aveva solo 4 anni. Lory ha spiegato: “Mio figlio Loren ci ha lasciato. Si è tolto la vita a causa di una grave patologia cerebrale. Il suo cervello si è spento per un collasso mentale.”

Nella registrazione Lory ha anche spiegato che vorrebbe essere al Grande Fratello Vip, che vede in questa occasione la sua unica cura per superare il momento drammatico che sta vivendo. 

LORY DEL SANTO AL GRANDE FRATELLO VIP DOPO LA MORTE DI SUO FIGLIO LOREN

La del Santo ha spiegato a Silvia che aveva già preso accordi con Mediaset per la sua partecipazione al Gf Vip, anche se non l’abbiamo vista nelle foto ufficiali del cast, lei spera ancora di avere questa possibilità. E racconta: 

“Avevo firmato per partecipare. Dopo quanto accaduto, d’accordo con Mediaset, avevo deciso di rinunciare. Oggi ho chiesto di fare lo stesso questa esperienza. Credo che la Casa del Grande Fratello sia l’unico posto in cui possa sentirmi protetta. Potrebbe essere una terapia. Il fatto che ci sia un confessionale, per parlare in ogni momento con qualcuno, può farmi bene”.

La Toffanin le fa notare che però la reclusione nella casa del Grande Fratello Vip potrebbe avere un risvolto negativo in questa sua ricerca di pace. Lory però spiega: “Non mi fanno paura i momenti di solitudine nella Casa. Quelli in cui ti ritrovi a riflettere. La solitudine non mi fa paura. La solitudine è una forza. Ti fa meditare per trovare soluzioni”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.