La proposta di Signorini ad Adriana Volpe: “umanamente e professionalmente inaccetabile”