Beautiful anticipazioni, Liam ha paura di Taylor: farà del male a Hope?

Come avrete visto negli ultimi episodi di Beautiful, il ritorno di Taylor a Los Angeles sta cambiando le carte in tavola e ha sconvolto la vita di Hope e Liam. La ragazza si è ritrovata in una faida di cui lei non vuole sapere nulla e Liam sembra essere preoccupatissimo per sua moglie. Steffy gli dice che Taylor non farà del male a nessuno ma Liam non ne è poi così sicuro….Le anticipazioni di Beautiful per la puntata di domani 2 novembre 2019, ci rivelano quello che sta per succedere a Los Angeles…Adesso la verità sull’identità della persona che ha sparato a Bill non è più in mistero. Liam lo sa, Hope lo sa e anche Brooke lo sa. Taylor quindi ha supplicato le due donne di non dire nulla circa i fatti accaduti ma a ha davvero paura che, dopo quello che ha detto loro, lo possano fare…

Novità anche nella vita di Zoe Reese Buckingham vuole migliorare il rapporto con sua figlia Zoe e la informa che si è trasferito a Los Angeles: l’uomo è un noto ginecologo che lavorerà per l’ospedale universitario e una clinica privata a Catalina.

BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI: LA TRAMA DELLA PUNTATA DI DOMANI 2 NOVEMBRE 2019

Liam è molto preoccupato per Hope. La ragazza gli ha spiegato quello che è successo con Taylor e ha paura che la donna possa fare qualcosa. Liam inizia a credere che Taylor sia pericolosa per questo motivo pensa di chiedere l’aiuto di suo padre. Parla con Bill e gli spiega come stanno le cose e gli dice anche che forse Taylor dovrebbe essere denunciata per quello che ha fatto. Ha paura che adesso se la possa prendere con Hope e con la bambina che sta arrivando e lui non lo può permettere…Che cosa succederà?

Bill si schiererà dalla parte di suo figlio questa volta? Forse questa mossa potrebbe aiutarlo a far passare Brooke dalla sua parte e riavvicinarla a lui…Taylor è nei guai?

Tutto questo e molto altro nella puntata di Beautiful in onda domani 2 novembre 2019 su Canale 5.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.