Beautiful anticipazioni, si torna il 7 gennaio: Florence scopre il vero piano di Reese

Finisce l’attesa per i fans di Beautiful: il conto alla rovescia volge ormai al termine. Mancano solo 4 giorni infatti al grande ritorno. Il 7 gennaio 2020 andrà in onda la prima puntata dell’anno della soap americana che, dopo la pausa natalizia, torna in onda. Prima di occuparci delle anticipazioni, che ci rivelano appunto la trama della puntata in onda il 7 gennaio 2020, dobbiamo fare il punto della situazione per capire che cosa è successo fino a questo punto. Reese ha bisogno di denaro, molto denaro, e dopo esser stato minacciato, temendo che gli strozzini facessero del male a Zoe, ha deciso di compiere un gesto senza precedenti. Ha infatti fatto credere a Liam e a Hope che la loro bambina fosse morta ma in realtà la piccola Beth è viva ed è la bambina che lui ha presentato a Taylor, dicendole che è figlia di Flo. La giovane donna arrivata da Las Vegas, non sa nulla dei piani di Reese. Ha solo accettato di dire che la bambina è sua figlia non immagina che quella povera creatura sia in realtà la figlia di Hope…

BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI: LA TRAMA DEL 7 GENNAIO 2020

L’anno della soap americana si apre quindi con la decisione di Reese che, dopo aver fatto credere a Hope e Liam che la loro bambina è morta, cerca adesso di farla adottare in modo illegale, solo per avere il denaro che gli serve per ripagare i suoi debiti. Ha quindi presentato la bambina a Taylor che ha deciso di parlare con Steffy di questa proposta. Adottando la bambina di Florence infatti si accorcerebbero i tempi di attesa e lei potrebbe dare il prima possibile una sorellina alla piccola Kelly.

Flo stando a contatto con Reese, inizia a capire che c’è qualcosa di losco in questa vicenda e si chiede che cosa stia accadendo. Non immaginerebbe però mai quello che l’uomo ha tramato. Il tempo stringe e i creditori vogliono i loro soldi per cui Reese deve convincere il prima possibile Taylor e Steffy per l’adozione…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.