Riapre anche il set di Un posto al sole: a metà luglio i nuovi episodi su Rai3

Finalmente si ricomincia. Queste immagini che arrivano dai set, seppur ancora tristi per via delle mascherine, fanno bene al cuore perchè significano che si sta ripartendo. E oggi vi parliamo della nuova ripartenza di Un posto al sole. La soap tutta made in Italy che si era fermata poche settimane dopo l’emergenza coronavirus in Italia, è andata in onda da aprile in poi con le repliche. Un evento in qualche modo storico visto che da oltre due mesi ormai, il pubblico di Rai 3 sta vedendo in onda puntate vecchie. E probabilmente le nuove puntate, che si gireranno in questi giorni, non andranno in onda prima della metà di luglio, a meno che non si decida di debuttare prima.

Saranno puntate molto particolari quelle che vedremo nelle prossime settimane poi. Infatti, come viene spiegato sui social della soap, i set riaprono si, ma il distanziamento sociale resta. Ed è per questo che almeno all’inizio non vedremo baci, non vedremo abbracci. Una realtà che resterà indelebile dopo questi mesi tragici che abbiamo vissuto e che in qualche modo, resterà anche su pellicola, oltre che nelle nostre anime. Rivedendo magari tra una decina d’anni questi episodi diremo: “Ecco lì era quando gli abbracci erano proibiti”.

L’annuncio del ritorno sul set di Un posto al sole arriva dai social: “Si comincia oggi con le riprese in esterni nel celebre Palazzo Palladini, luogo iconico della serie, dove si intrecciano le vicende dei nostri protagonisti. E domani con gli interni, presso il CPTV di Napoli.

UN POSTO AL SOLE SI RICOMINCIA: RIAPRE IL SET

Dalla pagina social si spiega ai fans quello che succederà sul set e non solo:

Dopo la lunga interruzione dovuta all’emergenza covid, riparte la produzione della serie più longeva e amata della nostra televisione.



La serie riprende grazie all’impegno di Rai Fiction, CPTV Rai di Napoli e Fremantle che producono la serie, nel rispetto del protocollo di sicurezza e delle norme necessarie alla tutela di tutte le persone impegnate sul set.

Le troupe al lavoro saranno tre, una in esterni e due in interni, ma non sono previsti cambi di studio tra una troupe e l’altra. Il set sarà sanificato al mattino e a fine giornata. Sono state riscritte le scene per mantenere il distanziamento sociale, quindi niente baci e abbracci, e se si vedranno scene di vicinanza saranno solo un escamotage della regia. Ogni attore avrà il suo camerino fisso dove riceverà i costumi igienizzati al mattino e a fine giornata. Il set, su cui sarà presente solo il personale strettamente necessario, verrà sanificato ad ogni ciak. Si indosseranno mascherine e guanti, il regista avrà anche la visiera. Per il momento sono sospesi trucco e parrucco, ogni attore si preparerà autonomamente. Misuratori di temperatura sono stati sistemati all’ingresso dei set. Le riunioni saranno solo per via telematica. Test sierologici sono stati effettuati a tutto il personale e saranno ripetuti periodicamente.

E ancora:

Per i più curiosi sarà possibile seguire quello che accade sul set attraverso il profilo Instagram ufficiale della serie: sono previsti collegamenti quotidiani per un backstage che racconterà l’entusiasmo e l’impegno di tutti nella ripresa della produzione.

Intanto su Raiplay continua, fino a domenica 21 giugno, la pubblicazione quotidiana delle puntate di Un po’ sto a casa, lo spin-off avviato durante il lockdown: un altro importante segnale del desiderio dei protagonisti di rimanere accanto all’affezionato e numeroso pubblico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.