Perché un bacio svela se un rapporto funziona?

Un bacio è solo un apostrofo rosa tra le parole t’amo? o è qualcosa di più? Una studiosa del Texas, Sheril Kirshenbaum, ha svelato nel suo “The Science of Kissing” (La Scienza del Baciare) i mille motivi che inducono la specie umana a baciarsi. Perchè in apparenza l’azione di baciare è uno strano comportamento: scambiarsi saliva e batteri in effetti mette a rischio la salute e la sopravvivenza della specie umana, ma in realtà il bacio offre un’importante funzione nella selezione del nostro partner.

Grazie a un semplice bacio, secondo la biologa texana, infatti si possono ricevere preziose informazioni chimiche attraverso l’odore e il sapore del nostro compagno; e proprio dall’odore la donne sarebbero inconsapevolmente capaci di  stabilire quanto un uomo è geneticamente compatibile con loro per la procreazione. Per questo motivo, dopo i primi baci, spesso si riesce a capire se un rapporto a due è in grado di funzionare o meno. Se la chimica non è quella giusta, è quindi inutile insistere nel portare avanti la relazione.

Altri particolari caratteristiche del bacio risultano utilissime per l’uomo, che d’istinto è cacciatore: attraverso la sua saliva, ricchissima di testosterone, il maschio trasmettendo alla partner quest’ormone la rende più disponibile al rapporto sessuale. Ed in più il bacio scatena all’interno del nostro cervello un’esplosione di dopamina, con effetti simili a quando si assume una droga. Per questo più si bacia e più si bacerebbe…ma solo con il giusto partner perchè con quello sbagliato, gli effetti di questa droga naturale svanirebbero all’istante!

Sheril Kirshenbaum, “The Science of Kissing” (Grand Central, pp.248, disponibile su Amazon, dollari 12,64)

Simona Coppola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.