Lampade abbronzanti, da pochi giorni vietate ai minorenni

Con l’arrivo dell’estate l’utilizzo delle lampade abbronzanti si fa sempre più continuo, ma c’è anche chi le utilizza molto spesso anche d’inverno per mostrare un’abbronzatura sempre perfetta. Questo, veniva fatto soprattutto dai minorenni che si sottoponevano più volte alla settimana a sedute di lampade abbronzanti. Da oggi questo non sarà più possibile, infatti le lampade ai raggi UVA e solarium sono state entrambe vietate ai minori di 18 anni, ma non solo, anche alle donne che aspettano un bambino, a chi soffre di alcune patologie e chi si scotta al sole molto facilmente. Questo decreto è stato firmato dal Ministero della Salute e più precisamente da Ferruccio Fazio, rendendo note inoltre tutte le caratteristiche di questo apparecchio, le modalità per un corretto utilizzo, e tutte le precauzioni che si devono avere nell’utilizzarla.

Le apparecchiature per cui è stata dettata una nuova normativa di utilizzo  sono quelle che combinano insieme non solo i raggi ultravioletti ma anche gli infrarossi; le utilizzatissime saune e bagni di vapore, sia che il vapore sia normale oppure quello ionizzato; gli stimolatori ad ultrasuoni; tutte quelle apparecchiature che servono a levigare e purificare la pelle ma che utilizzano particolari tecnologie; tutte le apparecchiature che riguardano i massaggi e anche i trattamenti estetici, così come anche le apparecchiature che si utilizzano per manicure e pedicure e infine, anche tutti i trattamenti estetici che vengono effettuati con il laser. E’ stato preso questo provvedimento per tutelare la salute dei cittadini, studiando nei minimi particolari il funzionamento e gli effetti sulla persona di queste apparecchiature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.