Preservativo: dagli Usa ci dicono come usarlo

Come usare un preservativo: ecco il vademecum per il corretto utilizzo dei profilattici

Chi di voi almeno una volta nella vita non ha avuto a che fare con un preservativo? Profilattico gioia e dolore di molte coppie. A volte può essere utilissimo mentre altre volte lo si invoca con forza perchè non lo si ha a disposizione, altre volte lo si maledice perchè magari si è rotto oppure era scaduto e non è servito a nulla. Proprio per questi ultimi casi dagli Stati Uniti arriva il vademecum: come usare un preservativo? Sembrerebbe una domanda dalla facile risposta ma in realtà pare ci siano molti consigli utili per evitare il gran numero di incidenti che succedono a causa di un preservativo usato nel modo sbagliato.

Il preservativo: come usarlo? Ce lo spiegano gli esperti

Lo studio di cui vi parliamo è stato condotto da un gruppo di ricercatori guidati da Stephanie Sanders. Sono i ricercatori del Kinsey Institute for Research in Sex, Gender, and Reproduction dell’Indiana University degli Stati Uniti. Durante questa indagine sono state esaminate 50 ricerche condotte dal 1995 al 2011 in 14 Paesi. Sono molti i dati emersi interessanti sull’utilizzo del preservativo sia per quanto riguarda le gravidanze non desiderate che per quanto riguarda la trasmissione di malattie sessuali.

La Sanders spiega come l’utilizzo corretto dei preservativi potrebbe fare in modo che ci siano molti meno casi di malattie sessuali e infezioni di questo genere e non solo.

Ma torniamo al vademecum. Vediamo alcuni consigli che sono stati dati in questa raccolta:

-Prima del rapporto sessuale è importante assicurarsi di avere a disposizione un numero congruo di preservativi di lattice o di poliuretano e di lubrificanti a base acquosa e non oleosa, oltre che, ovviamente, controllare la data di scadenza.

-Tenere premuta la punta del preservativo per evitare bolle d’aria e srotolarlo fino alla base del pene. Usare il preservativo per tutta la durata del rapporto e cambiarlo se si cambia tipo di rapporto. Infine, usare solo lubrificanti a base acquosa.

Questi sono due dei piccoli consigli dati in questo vademecum, ce ne era davvero bisogno? Sembrerebbe proprio di si.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.