Dimagrire velocemente con un’ora di sprint invece di sette di jogging

Lo sanno tutti che per dimagrire il metodo migliore è non solo fare attenzione all’alimentazione ma soprattutto praticare attività fisica. Ed è da questa certezza che partono i soliti dubbi su cosa e come sia meglio fare per ottenere i migliori risultati.

Per chi già fa sport il dilemma è eterno ma in aiuto a chi vuole dimagrire in minor tempo, con maggiori risultati fisici e senza doversi impegnare tutti i giorni, arriva la risposta di uno studio scientifico condotto dall’University of New South Wales a Sydney. In base a tale ricerca scientifica sperimentata su 40 giovani in sovrappeso si è arrivati alla conclusione che è meglio lo sprint che il jogging. Ovvero esercitarsi con lo sprint per 60 minuti a settimana fa bruciare agli uomini la stessa quantità di grasso corporeo di sette ore di jogging a settimana.

Certo una sofferenza più intensa ma molto più breve e molto più stimolante. Lo studio è stato condotto dal fisiologo dell’esercizio Steve Boutcher, poi pubblicato sul Journal of Obesity. Sulla rivista sono stati pubblicati anche i nomi dei partecipanti, per la maggior parte si tratta di studenti universitari di età compresa tra i 20 e i 25 anni, sottoposti per 12 settimane ad un regime di brevi training ad alta intensità basato su cicli di sprint. Al termine per tutti c’è stato un calo significativo di grasso addominale e un aumento della massa muscolare.

Una buona perdita di peso in un periodo di tempo minimo. Il programma consisteva nello sprint fatto su bici per esercizi per 8 secondi aumentando il tasso cardiaco tra l’80 e il 90% del massimo, seguito da 12 secondi di pedalate lente. “In tre sessioni di 20 minuti si sono esercitati intensamente per solo 8 minuti”.

Boutcher riferisce che lo sprint veloce induce l’organismo a liberare alti livelli di uno specifico gruppo di ormoni, detti catecolamine, che spingono fuori il grasso in modo che sia bruciato dal lavoro dei muscoli. Inoltre lo sprint per 8 secondi aumenta il tasso cardiaco mantenendo al minimo il rilascio di acido lattico.

Esercitandosi per tre volte a settimana i partecipanti hanno perso in media 2 chili di grasso e guadagnato più di un chilo di massa muscolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.