Film da vedere 2011: I pirati dei Caraibi, oltre i confini del mare

Film da vedere 2011- Recensioni

I pirati dei Caraibi, oltre i confini del mare

E’ atteso per il prossimo 18 maggio 2011 il quarto capitolo della saga “Pirati dei Caraibi”, che da anni appassiona grandi e piccini. A quattro anni di distanza dall’uscita dell’ultimo capitolo, il terzo, dal titolo “Pirati dei Caraibi, ai confini del mondo”, e che ha fatto letteralmente impazzire tutti nel 2007, ecco che arriva subito una nuova avventura da vivere insieme a Jack Sparrow, ovvero il bellissimo Johnny Depp. Il quarto capitolo si intitola: “I pirati dei Caraibi, oltre i confini del mare”. Andiamo a vedere quali saranno le novità rispetto ai precedenti film.

Non saranno presenti, nel film, Keira Knightley ed Orlando Bloom, ma, se due se ne vanno almeno uno arriva: si tratta della bella Penelope Cruz, che interpreterà la figlia del pirata Barbanera. Inoltre, per la prima volta, i pirati dei Caraibi sarà visibile in 3D.

La trama del film

Il film inizia con la cattura di Jack Sparrow, a Londra, dalle guardie di re Giorgio. Il capitano però riesce a scappare, e si imbarca nella nave del pirata Barbanera, che naviga alla ricerca della fonte dell’eterna giovinezza: ecco dunque che i due si troveranno coinvolti in avventure all’ultimo fiato, nel mare aperto.

Ci sarà un ritorno dal passato nei giorni del capitano Jack Sparrow: Angelica, figlia di Barbanera (interpretata da Penelope Cruz), tornerà nella sua vita. Non mancheranno come al solito effetti speciali con tanto di coinvolgimento: la nave di Barbanera, infatti, si troverò a combattere contro la nave del pirata Barba rossa, la Providence, tra inseguimenti in mare, zoombie, sirene e l’arrivo di avversari sempre nuovi.

Insomma, quest’ultimo capitolo dei Pirati dei Caraibi sembra essere un capolavoro all’ultimo respiro.

sm

 

One response to “Film da vedere 2011: I pirati dei Caraibi, oltre i confini del mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.