Film Natale 2011, Finalmente la felicità

A Natale si sa il cinema diventa per tutta la famiglia. Cosa possiamo andare a vedere in questi giorni nelle sale cinematografiche? Sicuramente uno dei film di Natale per il 2011 più attesi è stato quello di Pieraccioni, Finalmente la felicità, che è arrivato ieri al cinema. La concorrenza è accanita: è uscito infatti anche il cinepanettone per eccellenza, il film di Cristian De Sica. Quest’anno niente luoghi esotici o paesi oltre oceano si resta in Italia e si torna un pò a quelle che sono state le origini. Vacanze di Natale a Cortina è il film di cui è protagonista l’amato De Sica che si sfiderà ai botteghini con quello di Pieraccioni. Ma vediamo la trama di Finalmente la felicità in modo da poter decidere se andare a vederlo oppure no! Eccola per voi.

Finalmente la felicità: la trama

Come accade spesso nei film di Pieraccioni, siamo in Toscana. Il protagonista è un giovane insegnante di musica di Lucca che vive una vita tranquilla fino a quando non arriva a bussare a casa sua il postino di C’è posta per te. Diciamocelo pure: andare dalla De Filippi può avere i suoi aspetti positivi ma magari anche quelli negativi. Per questo insegnate forse si tratterà solo di qualcosa di buono…Chi lo ha mandato a chiamare? Il musicista si ritrova nello studio di canale 5 e quando apre la busta davanti a lui c’è una bellissima ragazza. E’ una brasiliana: cosa vorrà da lui? La sua mamma prima di morire ha adottato a distanza una bambina che però è cresciuta ed eccola in Italia bella come il sole. La ragazza vuole conoscere il suo fratellino e ha scritto a C’è posta proprio per questo motivo. I due tornano insieme a Lucca e lui la presenta ai suoi amici. La ragazza nella vita fa la modella e l’attrice quindi è sempre molto impegnata ma ci tiene ad avere un buon rapporto con suo “fratello” ; gli vuole così bene tanto da chiedergli di fingersi il suo fidanzato per togliersi di dosso il suo ex, un bellissimo modello…

Cosa ne dite? Finalmente la felicità ci aspetta al cinema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.