Simone Riccioni, il giovane Johnny Depp italiano (INTERVISTA)

Per i nostri lettori oggi una grande intervista. Abbiamo avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con Simone Riccioni, giovane e bravo attore italiano che possiamo “ammirare” in questi giorni in un lavoro cinematografico molto particolare. Si tratta de La Festa il primo film da cinema distribuito in modo gratuito su YouTube e DailyMotion. Noi di Ultime Notizie Flash ringraziamo Simone per la sua disponibilità. Vi lasciamo all’intervista. Buona lettura!

1. Hai iniziato la tua carriera lavorando nel mondo della moda e recitando a teatro, poi è arrivato il cinema…. In quali di questi campi artistici ti riconosci di più? Quale diciamo  il tuo habitat?

La moda e’ stata una grandissima possibilità per potermi mantenere gli studi, e per muovere i primi passi in ambito artistico. Sinceramente credo che mi appartenga di più l’ambito teatrale e cinematografico, li sento più miei, e fin da quando avevo 14/15 anni, pur senza una vera coscienza di ciò che stavo facendo; nutrivo un desiderio sconfinato per la recitazione!

2. Quando hai capito che volevi fare l’ attore?

Ho capito che volevo fare l’attore quando a 14 anni sono salito sul palcoscenico per fare un musical amatoriale, anche se, devo ringrazia tantissimo la persona che con forza e autorità mi ha imposto di farlo, altrimenti non avrei partecipato, perché credevo che recitare fosse da “femminucce”, e avrei perso un’ occasione importante.

3. Un attore a cui ti ispiri?

Mi ispiro a una moltitudine di attori, cerco di trarre da ognuno i lati più interessanti, anche se in realtà il mio attore preferito e’: Jhonny Depp, ammiro il suo essere camaleontico!

4. Attualmente ti vediamo nel film La Festa, un progetto cinematografico innovativo e sperimentale. Una pellicola divisa in 10 episodi trasmessi in streaming gratuitamente su YouTube e DailyMotion (cliccando sui due canali potrete vedere tutti gli episodi). Cosa puoi raccontarci di questa esperienza?

E’ stata molto divertente ma allo stesso tempo faticosa, poiché è’ stato uno dei miei primi lavori cinematografici, ero molto teso ed inesperto, non che adesso sia un attore da oscar ma con lo studio e le masterclass sto cercando di migliorarmi. Mi è’ rimasto un bellissimo ricordo di quel periodo!

5. Ne La Festa interpreti il personaggio di Francesco, al momento il più votato tra i protagonisti. Secondo te perché?

Sinceramente non lo so, forse perché essendo il ragazzo che interpreta la parte del figo lo si cerca di far arrivare fino alla fine del gioco

6. In cosa Francesco ti somiglia?

Magari assomiglia un po’ più al mio periodo adolescenziale i miei 18/19 anni quando andavo alle feste per rimorchiare, l’ammetto l’avranno fatto tutti in passato, ora sono un po’ cresciuto e cerco di avere un comportamento un po’ diverso alle feste !!! Ci vado per divertirmi con gli amici e per ascoltare della musica!

7. Secondo te La Festa apre il mondo del cinema al web in Italia?

Per aprire una porta si usa una chiave, difficilmente si può farne a meno , ecco la festa può essere metaforicamente la chiave per l’apertura del mondo del cinema italiano al web . E’ un modo nuovo di vedere un film, ovviamente non disdegnando l’odore di popcorn e la comodità delle poltrone al cinema! Credo che oggi giorno ci sia posto per entrambe le cose

8. Recentemente hai lavorato con Moccia sul film Universitari – molto più che amici. Ci racconti un aneddoto divertente che è capitato sul set?

Quando stavamo girando la scena della colazione, dove sembriamo tutti belli svegli e pimpanti, in realtà c’era un freddo glaciale e avevamo sotto le sedie le stufe per poterci riscaldare, dopo lo stop dell’azione!

9. Con quale regista ti piacerebbe lavorare in futuro?

Mi piacerebbe tantissimo lavorare con Gabriele Muccino

10. Oltre al cinema quali sono le tue passioni?

Mi piace il Basket, suonare la chitarra, cantare.

11. Una domanda che sicuramente tutte le nostre lettrici vorrebbero farti: sei fidanzato? 

Si, sono fidanzato

12. Per concludere la nostra intervista, raccontaci i tuoi progetti futuri.

Sto lavorando in teatro allo spettacolo TI BACIO PRIMA IO, per la regia di Claudio Proietti.Inizio la serie come uno dei protagonisti dal titolo: GLI ABITI DEL MALE e ho aperto un mio brand di accessori il nome e’: MASVAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.