Sanremo 2014, Raphael Gualazzi: la scheda di UNF (VIDEO)


Anche Raphael Gualazzi rientra tra i 14 Big che parteciperanno alla 64°edizione del Festival di Sanremo che andrà in onda su Rai1. L’appuntamento è dal 18 febbraio al 22. Al cantautore e pianista italiano si aprirono le porte del successo quando nel 2011 vinse la categoria Giovani del Festival.Raphael” è solo un nome d’arte, in relaltà il suo vero nome è Raffaele.

Canzoni con cui si esibirà a Sanremo 2014, insieme ai  The Bloody Beetroots: “Liberi o no”, “Tanto ci sei”.

Partecipazioni a Sanremo: Il rappresentante italiano del jazz internazionale partecipa al Festival di Sanremo nel 2011 e vince con il brano “Follia d’amore”, scritto e arrangiato da lui stesso. Torna a Sanremo nel 2013 con le canzoni “Senza ritegno” e “Sai (ci basta un sogno)”.

Album e singoli: Nel 2005 viene pubblicato il suo primo album “Love Outside the Window”, mediante il quale Raphael inizia a farsi notare sui media.Nel 2011 esce ” Reality and Fantasy” che contiene anche il brano con cui Gualazzi si esibisce a Sanremo. Nel gennaio 2013 pubblicherà il suo terzo album “Happy Mistake”. Tra i singoli: 2010 “Don’t Stop”, 2011 “A Three Second Breath”, 2011 “Madness of Love”, 2011  “Zuccherino dolce”, 2013 “Senza ritegno”.


Raphael Gualazzi ha preso parte anche a un progetto, “The History & Mystery of Jazz”,  dove erano presenti anche musicisti internazionali e si è esibito negli Stati Uniti. Per Raphael non è altro che la terza esperienza sanremese, la prima delle quali lo aveva condotto alla vittoria. Per i Bloody Beetrots, invece, sarà la prima apparizione sul palco dell’Ariston. Nel corso della sua carriera, il cantautore e pianista ha raccolto molti consensi, persino all’estero. Siamo in attesa di vedere cosa ci riserverà questo duo Gualazzi- Bloody Beetrots. Bloody Beetrots è un produttore artistico noto per indossare durante le sue performance la maschera di Venom, un personaggio dei fumetti. Insomma, per questo Sanremo 2014 ne vedremo delle belle!


Leggi altri articoli di Cinema e Spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close