News Cinema

E’ morto Bud Spencer, addio al gigante buono e ad un pezzo del nostro passato

Bud Spencer è morto oggi alle 18,15. A dare l'annuncio il figlio: Carlo Pedersoli si è spento serenamente senza soffrire circondato dai suoi cari

sanremo 2019


Bud Spencer è morto oggi pomeriggio, si è spento serenamente ad 86 anni ma la notizia ci lascia tristi perché il gigante buono, Carlo Pedersoli, è stato parte dell’infanzia di molti. Quanti film con Bud Spencer e Terence Hill avranno visto i vostri papà sul divano, immagini che ci accomunano e che oggi sembrano così lontane, perché quell’uomo così grande e dagli occhi così dolci non c’è più. Ad annunciare la morte di Bud Spencer il figlio Giuseppe Pedersoli: “Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata ‘grazie”.

Commuove e dà pace che la sua ultima parola sia stata “grazie”, lui che nei film sempre in coppia con Terence Hill sembrava picchiare forte, ma solo i cattivi. Carlo Pedersoli era nato il 31 ottobre del 1929 e se con lui sono cresciute intere generazioni c’era sempre l’amaro di non essere riconosciuto dal mondo del cinema. In quel mondo ci era entrato un po’ per caso ma poi gli ha dedicato la vita . In Italia io e Terence Hill semplicemente non esistiamo –  aveva detto ed era la sua delusione degli ultimi anni – nonostante la grande popolarità che abbiamo anche oggi tra i bambini e i più giovani. Non ci hanno mai dato un premio, non ci invitano neppure ai festival“. Nel 2010 l’abbiamo anche apprezzato in I delitti del cuoco, la fiction di Canale 5. Lo scorso anno il sindaco De Magistris gli aveva consegnato una medaglia e ina targa per la sua lunga carriera; ma per quello che lui e Terence Hill hanno dato sui tanti set è davvero poca cosa. Il gigante dal cuore d’oro è volato in cielo, sereno, circondato dai suoi cari fino all’ultimo respiro, fino a quell’ultimo “grazie”.

Anastacia mostra il suo corpo dopo aver sconfitto il cancro – clicca qui



Seguici

Seguici su

Google News Logo


Ricevi le nostre notizie da Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.