Ambra Angiolini look semplice black and white per la presentazione di Brave Ragazze (Foto)

ambra angiolini film presentazione

Alla presentazione del film Brave Ragazze ieri a Roma in conferenza stampa non poteva mancare Ambra Angiolini, protagonista con la regia di Michela Andreozzi (foto). Per l’occasione l’attrice romana ha scelto un outfit semplice, look bianco e nero, pantaloni, giacca e camicia e ancora una volta ha incantato tutti. Da ex ragazza prodigio di Non è la Rai ad affascinante 42enne, attrice di successo sia in teatro che al cinema. Ambra Angiolini non si concede a tutti e ancora meno al gossip, nonostante sia la compagna di Massimiliano Allegri. Si dice che i due siano andati a vivere insieme nella nuova casa a Brescia, con loro i figli Leonardo e Jolanda nati dalla storia d’amore con Francesco Renga. Brave Ragazze  è atteso dal 10 ottobre al cinema e con Ambra sul grande schermo ci saranno anche Ilenia Pastorelli, Silvia D’Amico, Serena Rossi e Luca Argentero.

AMBRA ANGIOLINI AL CINEMA CON BRAVE RAGAZZE, BELLISSIMA IN BIANCO E NERO ALLA PRESENTAZIONE A ROMA

Nel film Ambra è Anna, una ragazza madre di due figli che non racconta fiabe, la sua vita ogni giorno è una lotta. La pellicola è ispirata a un fatto di cronaca. Erano gli anni ’80 in una provincia francese: quattro donne sopraffatte dalle difficoltà economiche rapinarono più banche travestite da uomini.

“Il fatto che sia un film gentile, cosa rara di questi tempi. Si possono raccontare con intenti positivi anche fatti negativi e noi abbiamo narrato fatti scomodi in un modo educato” il commento di Ambra Angiolini sul film che potremo vedere al cinema dal 10 ottobre.

Degli anni ’80 invece che ricordo ha Ambra? “Sono nata nel ’77, quegli anni li ho vissuti e mi sono piaciuti un sacco. Avevo due fratelli di 8 e 10 anni più grandi di me e i loro poster erano per forza di cose anche i miei. C’erano i Duran Duran, Madonna, gli Spandau Ballet. Sono figlia di quegli anni lì più che degli anni ’90, quando già lavoravo e avevo a che fare con gli avvocati, i contratti, le querele. Negli ’80 ero ancora una ragazzina vera, sana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.