La morte di Libero de Rienzo sconvolge i suoi colleghi attori: i messaggi sui social

Non ti aspetteresti mai di ricevere un messaggio, di leggere sui social una notizia che ti cambia forse per sempre la vita. E’ quello che è successo oggi a decine di attori che hanno lavorato al fianco di Libero de Rienzo e che oggi, insieme alla sua famiglia, vivono momenti drammatici. Libero lascia due bambini e una moglie ma anche tantissimi colleghi che gli volevano un gran bene e che oggi, reagiscono con tristezza e disperazione alla notizia della sua morte. Perchè quando una vita viene stroncata in questo modo, non si può che essere sotto shock. Nel giro di pochissimi minuti sono centinaia i messaggi arrivati sui social, dopo la notizia della morte dell’attore. Avrebbe avuto un infarto. Al momento non si sa altro.

L’addio del mondo del cinema a Libero de Rienzo: una notizia drammatica

solo ora leggo ciò che non avrei mai pensato di leggere… Liberoooooo io sono senza parole, senza fiato mentre mi stanno preparando sul set… le mie lacrime scendono senza riuscire a fermarsi… cosa devo dire.. niente… solo piango per te.Ti voglio bene e te ne ho sempre voluto” ha scritto Vanessa Incontrada, postando una foto al fianco di Libero sui social. “Libero sei nato.. Libero te ne sei andato … Che tu possa tornare a respirare quell’aria della quale avevi bisogno in un ‘altra dimensione. Ciao Libero” ha scritto invece Laura Chiatti sul suo profilo instagram. E dopo il post di Laura anche quello di suo marito Marco Bocci, che è stato il regista di uno degli ultimi film interpretati da Libero de Rienzo. Proprio con le foto dal set lo ricorda e scrive: “Non può essere Picchio mio….. non può essere. Non può essere…. ti voglio bene. Non può essere. Ti voglio bene cazzo.

Stefano Fresi, che al fianco di Libero aveva recitato in Smetto quando voglio, lo ricorda con una immagine nera, a lutto. E sotto il suo posto ci sono decine e decine di commenti di altri colleghi che stentano a credere che sia successo davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.