Tutto su Mahmood: dalla vita privata all’arrivo sul palco di Sanremo 2019, tutte le curiosità


Mahmood sanremo 2019

Mancano oramai poche settimane all’inizio ufficiale del Festival di Sanremo 2019 e mai come quest’anno il cast di concorrenti in gara è veramente ricco e inclusivo: ci sono storici “campioni” della kermesse ligure, artisti indie, rapper e figli di talent show. Nell’elenco dei 24 concorrenti che prenderanno parte alla manifestazione spicca sicuramente il nome di Mahmood. Cosa sappiamo del cantante che potrebbe essere sconosciuto al grande pubblico? Vi raccontiamo qualche dettaglio in più sulla sua vita privata. 

Tutto su Mahmood: dalla vita privata al ritorno a Sanremo 2019

Mahmood – nome all’anagrafe Alessandro Mahmoud – è nato a Milano il 12 settembre 1992; quest’anno festeggerà i suoi 24 anni. I tratti somatici del suo viso svelano il suo legame con l’estero: sua mamma è una donna sarda mentre suo padre è di origini egiziane.


Il sacro fuoco dell’arte lo accompagna fin da giovane: già dall’età di 12 anni, Mahmood inizia a prendere lezioni di canto e di chitarra. Nel frattempo prosegue e conclude i suoi studi e si diploma presso un liceo linguistico della città. Per mantenersi ha fatto il cameriere in un bar.

Prima di affrontare la carriera da solita, Mahmood ha spesso preso parte a cori e gruppi vocali. Ha tentato di affermarsi come cantante giocandosi la carta del talent show: ha preso parte ai casting di X Factor 2012 arrivando ad un passo dall’accesso ai live; purtroppo la coach Simona Ventura ha preferito eliminarlo. L’esposizione mediatica che gli ha reso il programma pare non averlo entusiasmato poi così tanto: “L’anno dopo X Factor è stato un vero e proprio suicidio interiore, non capivo cosa stesse succedendo…” ha spiegato a rockol.it.

Mahmood sembra essere un grande fan dei Pokémon: oltre a citarli in più occasioni, sulla copertina del suo ultimo Ep – “Gioventù Bruciata” – il ragazzo appare mentre versa del latte sul pavimento e indossando una t-shirt bianca su cui vi è stampato il pokémon leggendario Rayquaza.

Nel 2016 ha partecipato al Festival di Saremo 2016 nella categoria Nuove Proposte con il brano “Dimentica”. Nello stesso anno, allo stesso circuito hanno partecipato anche Ermal Meta, Irama e il vincitore Francesco Gabbani. Un mancato successo che troverà una facile rivincita nei mesi a seguire: è fra gli autori del tormentone estivo “Nero Bali”, portata al successo da Elodie, Michele Bravi e Gué Pequeno; a settembre scorso ha pubblicato il suo primo Ep contenente anche un singolo in featuring con Fabri Fibra, “Anni ’90”.

Adesso non ci resta che vederlo gareggiare per la prima volta fra i Big nell’edizione 2018 del Festival di Sanremo: il giovane si è conquistato questa seconda partecipazione alla kermesse ligure grazie alla vittoria a Sanremo Giovani 2018, il mini talent show di Rai Uno condotto – lo scorso dicembre – dal’inedito duo Fabio Rovazzi e Pippo Baudo.


Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close