Morgan tenta di ricomprare la sua casa ma il nuovo proprietario chiede una cifra assurda (Foto)

morgan

Morgan vuole tornare nella sua casa, avrà anche sbagliato a non fare qualcosa prima ma adesso aiutato da alcuni amici desidera pagare ma l’offerta non è bastata (foto).  Marco Castoldi si è visto pignorare la casa in cui vive da tanti anni, l’ha dovuta lasciare perché venduta all’asta e non ha vissuto bene questo addio, così come farebbe chiunque ma il suo caso non finisce qui. Morgan non ha pagato quanto dovuto ma adesso vuole recuperare ciò che ha perso, però il nuovo proprietario non si accontenta del surplus offerto dal musicista, ha chiesto più del doppio di quanto ha pagato. Il cantante dopo i suoi sfoghi ha trovato il conforto di Vittorio Sgarbi che gli ha trovato una sistemazione a Sutri dove è sindaco dal 2018, poi si sono aggiunti altri amici e colleghi. C’è adesso un nuovo capitolo da scrivere e Morgan ha già deciso che denuncerà chi ha acquistato la sua casa per l’eccessiva richiesta.

MORGAN NON SI ARRENDE, RIVUOLE LA SUA CASA

A parlare è l’avvocato del cantante, Roberto Iannacone: “Morgan aveva offerto a questa persona un surplus per riavere la sua abitazione. Grazie all’aiuto di alcuni amici avrebbe potuto riavere un immobile che per lui rappresenta il lavoro di una vita. L’aggiudicatario dell’asta ha rifiutato, chiedendogli oltre il doppio e Morgan ha detto no, ora vuole capire se questa condotta ha rilevanza penale. Si è sentito vittima di un tentativo di speculazione e vuole evitare che ciò possa accadere ad altri”.

La spiegazione è chiara e lo è anche lo stato d’animo di Morgan che si è sentito vittima di un tentativo di speculazione. E’ davvero così? Lui di certo non trova pace, la casa era il suo mondo anche per il lavoro, per tutta la musica che contiene, la definiva lui stesso un museo, ma questa è un’altra storia, i conti si pagano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.